Erbe aromatiche e spezie

Erbe aromatiche e spezie

Le erbe aromatiche e le spezie trovano largo uso in cucina, per aromatizzare ed esaltare il sapore delle nostre pietanze,il loro uso va fatto con molta cura, infatti l’eccesso rovinerebbe i nostri piatti.

Erbe aromatiche e spezie

LE SPEZIE

PEPE: il pepe è una spezia originaria dell’India e poi diffuso in altri Paesi tropicali: Indonesia,Africa, Sud America.Conosciamo quattro tipi di pepe:

pepe nero è quello più usato, per gustare al meglio il suo aroma va macinato al momento.

pepe bianco è più delicato rispetto al nero, e si maschera meglio nelle preparazioni.

pepe verde   è il frutto fresco,infatti viene venduto in salamoia e non secco e si utilizza come quello nero.

pepe rosa lo si trova in commercio sia secco o in salamoia,molto decorativo e di sapore tenue e aromatico.

PEPE DI CAIENNA: Il pepe di Caienna si ottiene da una varietà di peperoncini tropicali, molto piccanti, ed una volta essiccati vengono polverizzati ed usati in piccole dosi

PAPRICA: La paprica è la polpa macinata di uno speciale  peperone rosso essiccato.La paprica è molto usata per<la preparazione del “goulash” in Ungheria e ne esistono di due tipi, paprica dolce e paprica piccante.

CURRY POWDER : Il curry è una spezia originaria delle Indie, ed<è una miscela altre spezie e droghe, infatti non esiste in natura. Gli elementi principali che costituiscono il curry sono: pepe,curcuma,coriandolo,cannella,zafferano,noce moscata,cumino,aglio,alloro,aneto,anice,chiodi di garofano,finocchio selvatico,zenzero,senape ecc.Questo miscuglio da vita ad una polvere gialla, molto aromatica e poco piccante.

NOCE MOSCATA: La noce moscata è un seme di una pianta originaria dell’Indonesia, una volta essiccata viene conciata con della calce, infatti la troviamo in commercio ricoperta da una polvere bianca. L’aroma della noce moscata è gradevole e viene molto usata in cucina, per profumare carni, ripieni di ravioli,salse,zuppe, brodi ed anche in pasticceria.

CANNELLA: La cannella è la corteccia dei rami giovani di una pianta coltivata nell’isola di Ceylon.Spezia molto aromatica ed anche lei come la noce moscata viene molto usata sia in cucina che in pasticceria.

CHIODI DI GAROFANO: I chiodi di garofano sono i boccioli essiccati del fiore di una pianta che cresce nelle Filippine e nell’isola di Giava. Anche questa spezia è molto aromatica e serve per profumare, carni,frutta cotta,selvaggina,salse e infilati nella cipolla serve a profumare brodi.

ZAFFERANO: Lo zafferano, è un fiore che cresce in Asia minore, però lo si coltiva anche in Italia(Abruzzo).Di questo fiore si usano solo i pistilli essiccati,infatti su un chilo di fiori se ne ricavano solo pochi grammi.In pistilli o in polvere viene usato per insaporire, ma anche per colorare, salse  per paste o risotti,zuppe di pesce.Anche in pasticceria trova largo uso.

ZENZERO: Dello zenzero si usano le radici, che essiccate vengono polverizzate, ma oggi lo troviamo in commercio anche fresco, grattugiato può insaporire carni, paste.Il suo aroma ricorda quello del limone,ed il sapore è piccante ed intenso.

SENAPE:Della senape si usano solo i semi piccolissimi, che vengono macinati e mescolati con altri ingredienti, creano quella salsina che troviamo in commercio.Sapore molto forte e piccante, viene usata per carni o come aromatizzante in alcune salse.

VANIGLIA: La vaniglia è il frutto di una pianta rampicante della famiglia delle orchidee. Viene raccolto quando non è ancora maturo e poi fatto essiccare all’ombra. Si trova come un bastoncino molto scuro e profumato.Serve molto nelle preparazioni di gelaterie e pasticcerie.

ERBE AROMATICHE

CARDAMOMO: Il cardamomo è originario dalle Indie,si presenta in piccoli semi neri, racchiusi in un baccello.Il suo profumo ricorda un pò quello del limone.In cucina si usa per la preparazione di salse o insaporire risotti carni.

CORIANDOLO: Il coriandolo è una pianta originaria dall’Italia, e si trova in semi essiccati o fresco e somiglia molto al prezzemolo. In cucina trova largo uso per le preparazioni a base di carni varie o per le salse.

CUMINO: Il cumino è famoso  anche per i suoi semi , che servono a preparare l’omonimo liquore Kummel, invece in cucina aromatizza, arrosti, verdure,insalate, formaggi.

FINOCCHIO: Il finocchio selvatico è il più usato tra tutte le erbe aromatiche in cucina, e si potrebbe usare sia secco (semi) che fresco.

GINEPRO: Il ginepro cresce spontaneo nei boschi,se ne usano solo le bacche, che sono molto aromatiche e profumano, carni, selvaggina, salse, stufati . Un liquore famoso che si prepara con il ginepro è il Gin.

ALLORO o LAURO :L’alloro è un arbusto della famiglia delle  rosacee, la parte che viene utilizzata sono solo le foglie, che servono per aromatizzare, salamoie,salse ecc.Va usato con parsimonia perchè in quantità massicce diviene un narcotico.

MAGGIORANA: Erba aromatica simile all’origano, dalle foglie più grosse e dal profumo meno intenso , in cucina si usa per le insalate e verdure.

MENTA PIPERITA: E’ una pianta spontanea di cui esistono diverse varietà,dall’aroma gradevole, può essere usata in tante preparazioni, dall’insalata, alla carne ed anche sulle macedonie di frutta, bibite ecc.

ORIGANO: L’origano è una pianta spontanea che cresce in molte regioni d’Italia, specialmente in Sicilia e Calabria. Erba aromatica che si usa molto nelle preparazioni mediterranee, insalate e nella famosa pizza.

PREZZEMOLO: Come noto  a tanti di noi, il prezzemolo , viene molto usato in cucina , non solo per aromatizzare ma anche per guarnire.Il prezzemolo è ricco di ferro, fosforo e di vitamina A e C., però va usato senza abusarne e va aggiunto alle nostre preparazioni, solo alla fine. Non deve cuocere perchè perderebbe il suo aroma.

ROSMARINO: Il rosmarino è un cespuglio sempre verde che cresce spontaneamente nella macchia mediterranea,infatti se ne trova molto in Sardegna ed in Liguria. Le sue foglie emanano un profumo estremamente gradevole, di colore verde intenso, che serve per aromatizzare arrosti , salse ed anche pesce.

SALVIA: La salvia in cucina viene usata come il rosmarino e spesso anche insieme, ideali per carni, arrosti pesce stufati.Le foglie della salvia sono ovali di colore verde-grigio e piccoli fiori azzurrastri.

TIMO: Pianticella aromatica dal profumo gradevole a volte ricorda quello del limone,il timo e’ una delle erbe più usate in cucina , per pesce, risotti carne, bolliti, burri ecc.

AGLIO: Pianta dal bulbo commestibile diviso in spicchi, dall’odore molto forte e pungente, quindi va usato con moderazione perchè potrebbe alterare negativamente sulle nostre pietanze.Si usa per salse, ripieni, pesce, verdure, carne di ogni genere.

BASILICO: Il basilico emana un gradevolissimo profumo, che da sensazione di fresco, , viene molto usato nella preparazione di piatti estivi,  come insalate di pasta e riso, uova , e poi è famoso PESTO.

CIPOLLA: La cipolla appartiene alla famiglia delle Gigliacce come l’aglio , in cucina trova larghissimo uso, in quasi tutte le preparazioni.

DRAGONCELLO: Pianta erbacea coltivata, con foglioline piuttosto piccanti, in cucina si usa per la preparazione di salse fredde o calde e aromatizzare carni di vario tipo.

Mi auguro che questa piccola raccolta vi sia sempre utile e se desiderate mi trovate anche su FACEBOOK

Immagine presa dal web

2 commenti su “Erbe aromatiche e spezie

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.