fbpx

POKE BOWL

Facilissima e Sfiziosa: poke bowl, un piatto unico di origine hawaiana ormai conosciuto e diffuso in tutto il mondo! Nota anche come “Sushi bowl” la poke bowl è un piatto a base di riso condito tipicamente con pesce crudo come salmone o tonno oppure pesce cotto come gamberetti, verdure come pomodorini e edamane, frutta esotica come mango e avocado. Il risultato è un piatto fresco e colorato, sano e genuino che costituisce un vero e proprio piatto unico, perfetto anche da portare fuori casa o ordinare nella pausa pranzo dal lavoro, ormai nelle grandi città si trovano tantissime tavole fredde che vendono le Poke Bowl da assemblare al momento, scegliendo le varie componenti a partire dal riso: riso integrale, riso bianco, riso venere e poi proteine come pesce e le verdure ma sopratutto i topping, le salse e i condimenti.

La ricetta per preparare in casa la Poke Bowl è molto semplice: prevede l’uso del riso per sushi che è quello più vicino al tradizionale ma, in assenza, è possibile usare anche il riso basmati oppure altra varietà di riso. Il riso viene poi condito con aceto di riso. Il filetto di salmone deve essere rigorosamente abbattuto pertanto va tenuto in freezer per almeno 72 ore oppure direttamente in abbattitore, e evitare la proliferazione di batteri dannosi alla salute dell’uomo: lo stesso valore per il tonno crudo. In alternativa, potete chiedere al punto pescheria del vostro supermercato di fiducia del salmone già abbattuto idoneo alla tartare che è più sicuro: se ne vendono anche confezionati, come quello che ho usato per la realizzazione della poke bowl salmone e avocado.

Per condire la Poke Bowl di pesce si aggiungono avocado fresco, maturo e morbido così da poterlo tagliare a fette o cubetti, edamame ovvero quelli che i giapponesi definiscono come baccelli di soia lessati e poi salsa di soia, semi di sesamo, semi di chia o altro condimento a piacere. Chiaramente, è possibile realizzare anche una Poke Bowl vegana senza pesce, arricchendo il riso con verdure di stagione fresche o cotte.

Ora non vi resta che leggere la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana.

Seguimi su YouTube per tutte le videoricette
Seguimi su TikTok per le videoricette veloci
Seguimi su Pinterest per trovare facilmente le ricette

poke bowl salmone e avocado-2227
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo45 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Con queste dosi otterrete una poke per 2 persone.

Poke Bowl Salmone e Avocado

180 g riso per sushi (o riso basmati, altra varietà)
200 g filetto di salmone (o salmone per tartare)
1 avocado
150 g edamame
100 g pomodorini ciliegino
1 carota
30 ml aceto di riso
q.b. salsa di soia
q.b. sale fino
q.b. semi di sesamo
q.b. semi di chia

Preparazione

Facilissima, con tutte le foto passo passo.

COME FARE LA POKE BOWL AL SALMONE

Partite dalla lavorazione del filetto di salmone: se non lo avete già abbattuto provvedete a tenerlo in freezer per almeno 72 ore.

Io per evitare il rischio di contaminazione, ho preferito acquistare direttamente il salmone per tartare confezionato così da essere più sicura.

Dopo aver scongelato il salmone, dovrete sfilettare il filetto di salmone e tagliarlo a cubetti. Potrete lasciare il salmone marinare nella salsa di soia, oppure aggiungerla a condimento ultimato.

Preparate il riso: se usate il riso per sushi, ma consiglio di farlo per qualunque tipologia di riso, mettetelo in un colino capiente a maglie strette e sciacquatelo sotto acqua corrente.

Fate questa operazione per almeno 5 o 6 volte così che i riso perda tutto l’amido in eccesso. Il riso sarà pronto quando l’acqua nella ciotola risulterà trasparente.

Lasciate il riso in ammollo in acqua per 15 minuti, poi scolatelo e lasciatelo in ciotola a riposo per altri 15 minuti.

poke bowl salmone e avocado 1

COME CUOCERE IL RISO PER SUSHI

Mettete il riso per sushi in un tegame e copritelo con acqua per circa il doppio del peso del riso. Portate ad ebollizione: il riso sarà pronto in circa 10-15 minuti e non servirà scolarlo in quanto l’acqua viene assorbita dal riso.

Trasferite il riso in ciotola e sgranatelo con una forchetta. Aggiungete l’aceto di riso e mescolate.

poke bowl salmone e avocado 1

COME CONDIRE LA POKE BOWL

A questo punto potete procedere al condimento della poke bowl. Adagiate il riso in ciotola.

Cuocete gli edamame: a seconda di quelli che utilizzerete potranno essere congelati o freschi in barattoli.

Tagliate l’avocado a fette o dadini, poi i pomodorini a metà. Pelate una carota e fate delle striscioline: serviranno a guarnire il piatto.

Adagiate tutto in ciotola sul riso, condite con salsa di soia, semi di sesamo e chia o semi di sesamo neri.

CONSIGLI

La Poke Bowl si conserva in frigorifero per 1 giorno, avvolta da pellicola o in un contenitore ermetico.

ASPETTA! PROVA ANCHE…

Se ti è piaciuta la poke bowl potrebbero piacerti anche il CARPACCIO DI SALMONE MARINATO oppure il RISO BASMATI CON VERDURE ALLA SOIA.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.