Crea sito

MINESTRA DI SCAROLA E FAGIOLI Cremosa (Ricetta Napoletana)

Facilissima, Cremosa, Tradizionale: minestra di scarola e fagioli, una zuppa genuina tipica della tradizione partenopea che si prepara durante l’inverno ma sopratutto durante le vacanze natalizie, dopo i pranzi e le cene di Natale. Scarola fresca, fagioli cannellini, aglio, olio e peperoncino: una minestra cremosa e gustosa che scalda il cuore! Senza pasta, senza cereali: i fagioli garantiscono il giusto apporto proteico al piatto che può essere servito e gustato con dei crostini di pane dorati oppure bruschette di pane con olio e aglio.

Un piatto vegano adatto a tutti, come da tradizione tramandata da nonna a mamma a figlia: la scarola è molto simile all’indivia per cui se non riuscite a reperirla in mercati o supermercati potete usare quella. I fagioli sono quelli cannellini, bianchi e sottili che possono essere freschi (secchi) oppure precotti, nelle scatole di latta o barattoli di vetro: se usate quelli secchi abbiate cura di metterli in ammollo almeno 8-10 ore e poi cuocerli in acqua fino a cottura.

Condimento semplicissimo: aglio, olio e peperoncino per chi gradisce. Si può preparare anche con largo anticipo e consumare in 2-3 giorni successivi: basterà riscaldarla e rimestarla con un po’ di olio ed è pronta da servire: calda e gustosa!
Ora non vi resta che leggere la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana.

scarola-e-fagioli-minestra-ricetta-zuppa-calda-con-verdura-primo-piatto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 Persone

  • 1scarola (liscia, invidia)
  • 300 gfagioli cannellini
  • 1/2 costasedano (foglie e gambi)
  • 1 spicchioaglio
  • 1 fogliaalloro
  • 1peperoncino
  • q.b.sale fino
  • q.b.olio di oliva

NOTE SUGLI INGREDIENTI

  1. FAGIOLI CANNELLINI: Se usate quelli secchi, metteteli in ammollo in acqua fredda la sera prima. Procedete alla cottura in acqua con aglio, alloro e qualche fogliolina di sedano. La cottura è più lunga: quando saranno morbidi saranno cotti.

  2. SCAROLA: è quella liscia nota anche come indivia. Il peso dovrà essere di circa 500 g.

COME FARE LA SCAROLA E FAGIOLI

  1. Cuocete i fagioli in un tegame con acqua, aglio, olio e sedano. I tempi variano a seconda se usiate quelli secchi o precotti. In caso di quelli precotti, unite anche l’acqua di governo che trovate nel barattolo.

  2. Pulite la scarola e lavatela sotto acqua corrente. In un tegame capiente fate soffriggere l’aglio con olio e peperoncino. Poi unite la scarola ancora gocciolante e coprite con un coperchio.

  3. Mescolate facendo in modo che non si bruci, unite poca acqua e fate ancora cuocere fino a che non sarà morbida e ben cotta.

  4. Quando sia la scarola che i fagioli sono cotti, unite i fagioli nella scarola mescolando spesso: in questo modo alcuni fagioli tenderanno a ridursi in purea rendendo cremosa la minestra.

  5. Se preferite, potete eliminare l’aglio dalla scarola e dai fagioli. Aggiustate di sale e servite ben calda la minestra.

CONSERVAZIONE SCAROLA E FAGIOLI

Si conserva in un contenitore ermetico, in frigorifero, per 4-5 giorni e può essere servita riscaldandola bene con un po’ di olio a crudo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.