Crea sito

CROCCANTE RICOPERTO DI CIOCCOLATO

Buon pomeriggio!

Tutti pronti per il Natale?

Certamente voi si,

io invece sono ancora in alto

mare, sia con i regali

che per altro li ho ridotti

all’essenziale e solo

ai familiari, sia con il pranzo.

Ci credete che non ho ancora deciso il menù?

Per una foodblogger questo è scandaloso.

Va bè c’è un giorno e qualcosa

di goloso troverò di certo,

anche se comunque sarà

il menù tradizionale della mia famiglia

cioè:

antipasto all’italiana

casoncelli alla bergamasca

coniglio alla bergamasca

frutta

panettone

torrone

e per finire caffè.

Ora però vi lascio una golosità

vista qui, e  mi ha ricordato

che  la ricetta del croccante della nonna

l’avevo inviata a Ricette 2.0 ed ora c’è sul libro

“Dai blog alla tua tavola”

Io l’ho reso ancor più goloso

ho pensato bene di ricoprirlo con del cioccolato

fonderte e colorarlo con delle coddette.

DSC01112 copia.jpg
Ingredienti:
200 gr di mandorle pelate tostate
100 gr di pistacchi tostati
300 gr di zucchero
2 cucchiai di acqua
150 gr di cioccolato fondente
codette colorate
Procedimento:
Far sciogliere lo zucchero con l’acqua in un pentolino dal
fondo spesso, a fuoco bassissimo.
Quando lo zucchero è fuso e bello biondo
toglerlo dal fuoco,  unire le mandorle, i pistacchi e mescolate bene.
A questo punto se non avete un piano di marmo,
rovesciatelo su  della carta da forno livellatelo, coprite
 ancora con carta da forno e portantelo
allo spessore desiderato con un mattarello.
Togliete la carta da forno che verrà via senza problemi
e prima che sia freddo tagliatelo a pezzettoni.
Quando è freddo fate sciogliere a bagnomaria
il cocciolato e immergete i pezzi di croccante.
Poggiateli su carta da forno e distribuite
sopra le codette colorate.
Fateli raffreddare e conservateli
in sacchetti trasparenti.
DSC01114 copia.jpg
E’ una bomba di calorie
ma a Natale si può che ne dite?

 

8 Risposte a “CROCCANTE RICOPERTO DI CIOCCOLATO”

  1. parlando di maiale e delle tradizioni bergamasche, non è che per caso hai anche la ricetta del grasso colato? sai quello che poi veniva riposto in vasi di vetro ed usato per friggere le chiacchiere (i salta so) a carnevale.
    approfitto per farti i complimenti! mi piace come scrivi e le ricette sono davvero accattivanti.
    ciao

     
  2. L’avevamo intuito che fossero una bomba di calorie, ma come dici tu, una volta ogni tanto si può, soprattutto a Natale e poi devono essere squisiti!
    Anche noi siamo un po’ in alto mare, anche se il menu l’abbiamo già deciso, ma abbiamo proprio tante cose da fare!
    Un abbraccio ed un caro augurio di un felice Natale
    Sabrina&Luca

     
  3. Ciao! si si, a Natale si può anche sgarrare con qualche dolcino bello calorico!! Un paranzo tradizionale il vostro, ma per finire con dei dolcini davvero molto particolari!
    un bacione e tantissimi auguri di buone feste!

     
  4. Si può si può…dopo faremo qualche corsetta!!..ahahha!!
    Colgo l’occasione anche qui per farti i migliori auguri di BUONE FESTE!!!
    baci Morena

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.