Pizzonte Frittelle Abruzzesi

Pizzonte Frittelle Abruzzesi
 
“Nonna Rosetta, noi abbiamo fame!”. Eccole le parole magiche che fanno scattare sugli attenti tutte le nonne del mondo, parole pronunciate dai nipoti sempre pieni di energia ma che a un certo punto … hanno molta fame!
 
Nonna Rosetta sorrise alla sua piccola Stefania seguita dal fratellino Gino e disse: “Non vi preoccupate piccolini della nonna, oggi vi preparo le Pizzonte, una vera bontà, su, ora andiamo in cucina che impastiamo”.
 
I piccoli tutti curiosi seguirono la nonna in cucina e si arrampicarono sulle sedie, Rosetta diede loro dei grembiuli per non sporcarsi di farina e gli pose davanti delle ciotole in cui versò gli ingredienti, sani e genuini: Farina, latte, acqua, zucchero e lievito e dopo aver impastato leggermente olio d’oliva e sale.
 
Stefania e Gino impastarono con le loro piccole manine, sporcando ovunque ma divertendosi un mondo. Non c’era nulla da fare, con la nonna non ci si annoiava proprio mai. Quando l’impasto fu pronto, la nonna stese l’impasto come fossero piccole pizzette e le tuffò nell’olio caldo.
 
Scolate le Pizzonte Frittelle Abruzzesi, mise subito il sale per farlo attaccare all’esterno, le avvolse nella carta assorbente e le diede ai piccoli affamati. “Mamma, sei sempre la solita, li vizi troppo questi piccoli furfanti” disse sua figlia Clara che era passata a prendere i piccoli.
 
“Falli mangiare questi bambini, verrà un giorno figlia mia, in cui tu sarai al mio posto e ti ricorderai di queste belle giornate e avrai le tue ricette buone e golose, proprio come le Pizzonte Frittelle Abruzzesi e sarai una nonna super fantastica!”.
 
Cosa aspettiamo? Accendiamo i fuochi, si parte!
 
Guarda anche: Timballo alla teramana e Caggionetti abruzzesi
 
Seguitemi per restare sempre aggiornati su Facebook e Instagram!

Pizzonte Frittelle Abruzzesi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8 Frittelle piccole
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaRegionale Italiana
1.221,03 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.221,03 (Kcal)
  • Carboidrati 23,82 (g) di cui Zuccheri 1,77 (g)
  • Proteine 4,09 (g)
  • Grassi 126,06 (g) di cui saturi 21,41 (g)di cui insaturi 97,35 (g)
  • Fibre 0,86 (g)
  • Sodio 146,00 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 87 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 250 gfarina 00
  • 80 glatte
  • 60 gacqua
  • 10 golio extravergine d’oliva
  • 6 gzucchero
  • 6 glievito di birra fresco
  • 3 gsale

Per la frittura

  • 1 lolio di semi di arachide

Preparazione

  1. Per iniziare la ricetta delle Pizzonte Frittelle Abruzzesi, porre in una ciotola la farina disposta a fontana e lo zucchero. Unire in un bicchiere il latte e l’acqua, sciogliere all’interno il lievito di birra fresco e versarlo poco per volta nella ciotola con la farina amalgamando con una forchetta.

  2. Quando l’impasto inizierà a formarsi, aggiungere l’olio d’oliva e dopo averlo amalgamato, il sale.

    Spostare l’impasto sul piano da lavoro e impastare sino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

  3. Lasciar lievitare in una ciotola, tagliando la superficie a croce con un coltello, coperta dalla pellicola nel forno con la luce accesa, per almeno 2 ore.

    Tagliare l’impasto in palline da 50/60 gr circa e schiacciarle allargandole leggermente con le mani. Disporle in un vassoio infarinato, coprire con la pellicola e riporre nuovamente in forno con la luce accesa per 30 minuti.

    (In alternativa, possono si possono tagliare al doppio del peso 100gr e/o stenderle con un mattarello più sottili e grandi.)

  4. Pizzonte Frittelle Abruzzesi

    Portare a temperatura l’olio di semi, prelevare una frittella alla volta e allargarla con le mani avendo cura di lasciare i bordi più gonfi e il centro più sottile.

    Immergerle nell’olio caldo, con l’aiuto di un cucchiaio versare l’olio a più riprese nella parte centrale e quando inizierà a gonfiare, porre il cucchiaio al centro per creare un avvallamento, girare la frittella quando inizierà a dorare e scolarla su carta assorbente.

  5. Pizzonte Frittelle Abruzzesi

    Salare a piacere quando sono ancora calde.

    Farcire le Pizzonte Frittelle Abruzzesi a piacere oppure gustarle appena salate, ottime come aperitivo, cena o spuntino.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.