Crea sito

Kardemummabullar (panini dolci al cardamomo)

Inizia il periodo invernale! Cosa c’è di meglio di un caffé o un thè caldo accompagnato da questi buonissimi Kardemummabullar, traduzione svedese dei panini al cardamomo? Queste prelibatezze fanno parte della tradizione svedese della Fika, momento in cui insieme ad amici o colleghi si beve qualcosa di caldo accompagnato da un dolce!

  • DifficoltàMedia
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

Per l’impasto al cardamomo

  • 250 mllatte (tiepido)
  • 7 glievito di birra secco (solitamente una bustina)
  • 65 gzucchero di canna
  • 405 gfarina (più q.b. per infarinare le superfici)
  • 1 cucchiainocardamomo (circa 7 capsule)
  • 1 pizzicosale
  • 75 gburro (a temperatura ambiente)
  • q.b.burro (o olio, per imburrare la teglia)

Per il ripieno al cardamomo

  • 65 gburro (a temperatura ambiente)
  • 65 gzucchero di canna
  • 2 cucchiainicardamomo (circa 10 capsule)

Per la copertura:

  • 60 mlacqua
  • 50 gzucchero di canna
  • 1 baccavaniglia (i semi all’interno)
  • q.b.cannella in polvere
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1/2 cucchiainocardamomo (circa 5 capsule)

Preparazione

Per l’impasto al cardamomo

  1. Come prima cosa togli il burro dal frigo per fargli prendere temperatura.

    Imburra una ciotola grande e mettila da parte.

    Riscalda il latte fino a renderlo tiepido, poi versalo in una ciotola insieme al lievito e un cucchiaino di zucchero di canna. Mescola e lascia attivare il lievito per circa dieci minuti.

    Nel frattempo apri le capsule di cardamomo e versa i semi in un mortaio. Pestali fino a renderli una polvere.

    Con una frusta mescola nella ciotola della planetaria la farina, lo zucchero di canna, la polvere di cardamomo e il sale.

    Dopo dieci minuti inizierai a vedere delle bollicine sul latte, vuol dire che il lievito si sta attivando. A quel punto unisci il latte al mix di farina e mescola con il gancio a bassa velocità fino ad amalgamare l’impasto.

    Aumenta leggermente la velocità e aggiungi poco alla volta il burro a cubetti, aggiungendolo solo quando quello precedente si sarà amalgamato all’impasto. Continua a impastare per 5 minuti.

    Versa l’impasto su una superficie leggermente infarinata ed esegui una specie di pirlatura, portando con le mani l’esterno dell’impasto verso l’interno per 5-6 volte.

    Metti l’impasto nella ciotola imburrata e coprilo con un canovaccio pulito. Mettilo nel forno spento con la luce accesa per almeno un’ora.

Per il ripieno al cardomomo

  1. Nella ciotola della planetaria mescola con la foglia il burro a temperatura ambiente, lo zucchero di canna e i semi di cardamomo ridotti in polvere (ottenuti con lo stesso procedimento di prima), fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Fai la forma!

  1. Copri la teglia con la carta da forno.

    Stendi l’impasto formando un rettangolo, aiutandoti con un pochino di farina.

    Spalma il ripieno con una spatola fino a raggiungere ogni parte del rettangolo. Ora chiudi l’impasto a portafoglio, chiudendolo prima a sinistra e poi a destra. Poi gira l’impasto in modo di avere le aperture a destra e sinistra, e stendi delicatamente l’impasto.

    Taglia con la rondella delle strisce di 2 centimetri di spessore.

    Crea dei piccoli panini intrecciando le strisce a tuo piacimento.

    Poggia i Panini al cardamomo sulla teglia, lasciandogli lo spazio per la lievitazione, coprili con un canovaccio e lascia crescere per 40 minuti.

    Nel frattempo preriscalda il forno a 220°C.

Per la copertura:

  1. Mentre i panini alcardamomo crescono riscalda l’acqua, lo zucchero di canna, i semi della bacca di vaniglia e la cannella fino a che lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Metti lo sciroppo da parte.

    Pesta i semi di cardamomo (con lo stesso procedimento di prima) e mescola la polvere con lo zucchero semolato in una piccola ciotola.

In forno!

  1. Una volta che i Kardemummabullar (i panini al cardamomo) saranno cresciuti infornali per 7-8 minuti, o finché non si saranno ben dorati.

    Appena sfornati cospargili con lo sciroppo e con lo zucchero al cardamomo, poi servili!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.