Cipolline in agrodolce: ricetta della nonna tradizionale e con il bimby


Cipolline in agrodolce: ricetta della nonna tradizionale e con il bimby.
Le cipolline in agrodolce con il Bimby è una ricetta deliziosa, un contorno squisito da abbinare a secondi piatti come: carne, pesce e formaggi. La ricetta è facile e veloce, le cipolline vengono cotte con zucchero aceto, e con l’aiuto del bimby si realizzano in davvero poco tempo. Possiamo preparare le cipolle in agrodolce da conservare in barattolo o da mangiare subito. Esattamente per questa ricetta ho usato le cipolle *borettane già pelate.
Prepariamola insieme!

Cipolline in agrodolce ricetta con il bimby
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni5 persone
  • CucinaItaliana
46,83 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 46,83 (Kcal)
  • Carboidrati 6,34 (g) di cui Zuccheri 4,26 (g)
  • Proteine 0,45 (g)
  • Grassi 2,35 (g) di cui saturi 0,34 (g)di cui insaturi 1,94 (g)
  • Fibre 0,67 (g)
  • Sodio 300,62 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

ingredienti Cipolline in agrodolce: ricetta della nonna tradizionale e con il bimby

cipolle borettane intere cipolle borettane già pulite

INGREDIENTI

  • 500 gcipolle borettane
  • 30 golio di oliva
  • 30 gzucchero
  • 500 gacqua
  • 40 gaceto balsamico (o aceto di mele)
  • 10 gsale
  • pepe (qb)
Le cipolline in agrodolce con il Bimby sono facilissime da fare. Le possiamo fare in padella dove le cipolline vengono cotte in una casseruola con zucchero e aceto. Se si possiede il Bimby i tempi sono dimezzati.
Ideali da servire nei menù delle feste, nel pranzo di Natale come sfizioso condimento alle carni.
ALTRE RICETTE GUSTOSE CON IL BIMBY: Polpette di zucca al forno (ricetta tradizionale e bimby) Calzone di cipolla ricetta di Puglia-versione tradizionale e bimby- Ragu’alla Bolognese (ricetta bimby)

Strumenti Cipolline in agrodolce: ricetta della nonna tradizionale e con il bimby

STRUMENTI

Preparazione Cipolline in agrodolce: ricetta della nonna tradizionale e con il bimby

Nei supermercati si trovano le cipolline borrettane già pelate in vaschetta

COME PREPARARE: CIPOLLINE IN AGRODOLCE CON IL BIMBY

  1. Per preparare le cipolline in agrodolce con il Bimby prima di tutto ci occupiamo delle cipolle. Sbucciare le cipolle, mettere l’acqua e un pizzico di sale nel boccale del Bimby. Mettere le cipolline nel cestello chiudere, e cuocere per 5 minuti Varoma velocità 1.

    Togliere l’acqua dal boccale e, senza lavarlo aggiungere le cipolline, unire l’olio e rosolare per 5 minuti a 100° antiorario. Unire lo zucchero, l’aceto e il pepe e procedete a caramellare le cipolline per 15 minuti Varoma antiorario

     Cipolline in agrodolce ricetta con il bimby

  2. Versare le cipolline in agrodolce con il Bimby su un piatto e se gradito completare il piatto con del pepe macinato. Servire sia calde che fredde.

COME PREPARARE: LE CIPOLLINE BORETTANE IN PADELLA

  1. Per preparare le cipolline in agrodolce in padella: far bollire in acqua le cipolline per circa 5 minuti scolarle dell’acqua in eccesso. Dopodiché versare in una larga padella l’aceto e lo zucchero e far sciogliere il tutto. Aggiungere le cipolline e mescolare sempre. Unire un poco di acqua e continuare la cottura per altri 30 minuti circa. Se occorre aggiungere un poco di acqua.

COME CONSERVARE LE CIPOLLINE IN AGRODOLCE IN BARATTOLO

  1. Dopo aver cotto le cipolline in agrodolce le possiamo conservare così come ricetta della nonna: aggiustare di sale e invasate nei barattoli di vetro che avete necessariamente fatto bollire per sanificare coprendo con il loro liquido lasciare 1 cm dal bordo. Pulire molto bene i bordi dei vasi e chiuderli avvitando la capsula non stringendo troppo (se si stringe troppo l’aria non esce e non si crea il vuoto).

    Procedere con la pastorizzazione.

    Quando i vasetti saranno raffreddati controllare che il centro della capsula sia abbassato.

    Mettere in a riposare in luogo fresco

CONSERVAZIONE E NOTE

*CIPOLLE BORETTANE cipolle borettane

PERCHE’ SI CHIAMANO CIPOLLE BORETTANE?

Sono cipolle piccole e leggermente schiacciate che spesso si cucinano in agrodolce o si conservano sott’olio. Vengono chiamate “Borettane” e prendono il nome dalla località di Boretto (RE), dove per molto tempo sono state coltivate. Oggi questa specie è particolarmente diffusa nella zona del lago di Como e a Rovato.

Comunemente note come “cipolline” , le cipolle borettane hanno le stesse proprietà della cipolla classica sono: disintossicanti e diuretiche e tante altre proprietà.

In genere la cipolla si presta ad essere mangiata cruda, invece le cipolle borettane sono più indicate nella cottura, fatte in agrodolce sono buonissime da mangiare sia appena pronte, calde e a temperatura ambiente. Si conservano in frigorifero per una settimana circa.

Come si puliscono le cipolle borettane?

Le cipolle borettane

semplicemente si sbucciano come le cipolle grandi solo che essendo molto tenere si puliscono solo togliendo la prima sfoglia. Non si conservano in frigorifero ma fuori frigo al fresco. Si mantengono molto bene ricoperte da fogli di giornale.

Come si cucinano le cipolle borettane?

Come abbiamo visto nella ricetta il miglior modo per cucinarle è in agrodolce, sott’olio o sott’aceto e metterle in conserva.

Buonissime anche stufate in padella.

CONSIGLI0

SI può sostituire lo zucchero con del miele messo insieme alle cipolline.

Sono buonissime alla stesso modo di cottura le carote piccoline.

IN QUESTO ARTICOLO SONO PRESENTI LINK DI AFFILIAZIONE

IMBUTO PER VASI

VASI 25CL CON TAPPI

 

  SEGUIMI SUI SOCIAL

FACEBOOK

INSTAGRAM

PINTEREST

HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà di Rosanna Laterza autore del blog Oggi cucina Rosanna e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.