LA PIZZA DI BERIDDE

 

La pizza dolce Ebraica chiamata la pizza di Beridde è un dolce tipico di Roma ed è considerato un must della cucina Romana del ghetto Ebraico. Si tratta di un dolce che non ha nulla a che vedere con la pizza ma in realtà, sono dei favolosi pezzi di questa pizza ovvero dei biscottoni farciti da una valanga di canditi e da frutta secca e non ha bisogno di  lievitazione e di riposo. Ovviamente è difficile riprodurre in casa la ricetta originale ma vi garantisco che questa versione, che mi è stata data gentilmente dalla nonna di una mia amica di religione Ebraica, è quella che loro fanno da sempre in casa e  ci si avvicina parecchio cosi , chi non ha la possibilità di venire a Roma, può provare a divertirsi a fare in casa la famosa pizza di Beridde.  Vi chiederete chi è questa famosa Beridde. In realtà non è nessuno è solo il nome di un termine Ebraico  che noi Romani abbiamo storpiato il vero nome è BRIT MILA’ O Berit Milha e si tratta della circoincisione del maschietto. Una volta si festeggiava questo evento e si preparava questa pizza ecco che nasce Beridde.  Se venite a Roma, potete gustare questa pizza e altri dolci, nel forno di Boccione a portico d’Ottavia. Ma vediamo insieme cosa vi serve per fare la PIZZA DI BERIDDE

la pizza di beridde

la pizza di beridde

INGREDIENTI

400 g di farina 00

100 g di farina di mandorle

150 g di zucchero

125 ml di olio evo

150 ml di vin santo

200 g di canditi

100 g di uvetta

100 g di pinoli

come fare la famosa pizza di beridde

PROCEDIMENTO

Per fare la pizza di Beridde, versate la farina a fontana, unite il vino caldo, poi l’olio, lo zucchero e infine aggiungete i canditi tagliati a pezzi grandi con l’uvetta e i pinoli. Formate una grossa palla e ricavateci un salsicciotto alto 5/6 cm. Tagliate il salsicciotto a pezzi larghi circa 3/4 cm, sistemateli su una placca da forno rivestita con carta da forno e praticate sopra ogni pezzo dei tagli. Se volete , potete spennellare con l’uovo, io non lo faccio. Infornate a 180 gradi per circa 25 massimo 30 minuti.  Sfornate e fate raffreddare prima di gustare.

CONSIGLIO!!

i canditi tagliateli abbastanza grandi, si devono sentire, usate olio evo , donerà a questi biscotti un bel colore ambrato e poi aspettate che si freddano bene per gustarli. Fate attenzione a non cuocerli troppo altrimenti si croccantiscono e perdono la loro originalità. Se volete, potete anche usare un aroma e aumentare lo zucchero.

PROVATE ANCHE LE PASTE FROLLE ROMANE

Precedente LE PASTE FROLLE Successivo TORTA DI PASQUA AL CIOCCOLATO VELOCE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.