Crea sito

Pizzata ligure

La pizzata ligure o focaccia pizzata di Recco insieme alla focaccia col formaggio sono due specialità liguri assolutamente da provare se vi capita di venire da queste parti 😉
La pizzata ligure è costituita da 2 strati di impasto molto sottili senza lievito farcita con stracchino o crescenza, acciughe, pomodoro, olive e capperi.
E’ una vera prelibatezza per il palato.
Io non l’avevo mai provata a fare in casa e oggi me la sono gustata a pranzo 🙂
Visto che si continua a rimanere a casa ho avuto la possibilità di prepararla.
E’ adatta anche per la cena.
Non necessità di lievitazione ma solo di riposo a temperatura ambiente per qualche ora.
Vi consiglio di non farla cuocere troppo perché potrebbe seccarsi visto che non c’è la presenza del lievito. Appena la focaccia si colorisce è pronta.
Vi suggerisco di provare anche la focaccia col formaggio: https://blog.giallozafferano.it/rilassarsicucinando/focaccia-col-formaggio-di-recco/

Pizzata ligure
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2 teglie da 30 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 250 gFarina 00
  • 130 gAcqua tiepida
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva

Per la farcitura:

  • 300 gStracchino o Crescenza
  • 4 cucchiaiSalsa di pomodoro
  • 6Acciughe sott’olio
  • 1 cucchiaioCapperi dissalati
  • 2 cucchiaiOlive taggiasche
  • q.b.Origano

Strumenti

  • 1 Contenitore con coperchio
  • 1 Pentolino
  • Carta forno
  • 2 Teglie
  • 1 Mattarello
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

  1. Pizzata ligure

    Sul tavolo versare la farina, poco alla volta l’acqua tiepida, l’olio e il sale.

    Muovere il composto con le mani per 10 minuti circa e formare una palla.

    Collocarla in un contenitore ermetico con coperchio e lasciarla riposare per mezz’ora a temperatura ambiente.

    Riprendere l’impasto, lavorarlo per altri 5 minuti e rimetterlo nel contenitore ermetico con coperchio a riposare per altre 3 ore a temperatura ambiente.

    Dividere l’impasto in 4 parti: 2 più grandi e due più piccole.

    Foderare di carta da forno 2 teglie.

    Con il mattarello stendere gli impasti in dischi sottili.

    Con il disco più grande coprire la teglia e distribuire 75 g di stracchino o crescenza, aggiungere il disco più piccolo e sopra distribuire altri 75 g di stracchino o crescenza sigillando perfettamente i bordi.

    Procedere allo stesso modo con l’altra pizzata.

    Distribuire su ognuna delle 2 pizzate la salsa di pomodoro, le acciughe, le olive e i capperi.

    Spolverare con dell’origano a piacere.

  2. Preriscaldare il forno a 200°C in modalità statica e cuocere le 2 pizzate per 20 – 25 minuti circa o fino a quando si coloreranno leggermente.

    Servirle calde e buon appetito.

Note:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità? Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook e diventa fan. Mi trovi anche su InstagramTwitter e Pinterest

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »