Crostata morbida al cioccolato bianco

Quando il cioccolato bianco incontra le fragole, la magia ha inizio.

Questa è la storia di una base leggera, morbida, una frolla imbevuta con acqua, zucchero e limone, che si lascia sovrastare da uno strato di crema pasticcera al cioccolato bianco. Senza il lieto fine, questa storia non avrebbe senso, ed ecco arrivare le fragole, i mirtilli e i pistacchi. Così tutto prende significato. Possiamo chiudere gli occhi e assaporare ogni nota di dolcezza rilasciata da questo dolce.

Per non perderti nessuna ricetta:
SEGUIMI SU INSTAGRAM: ricettedimaria
SEGUIMI SU FACEBOOK: Le ricette di Maria

crostata morbida al cioccolato bianco
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base morbida

  • 130 gfarina 00
  • 80 gfarina di mandorle
  • 80 gzucchero
  • 100 mllatte
  • 2uova
  • 60 mlolio di semi
  • 12 glievito chimico in polvere
  • 1 pizzicosale

Per la crema al cioccolato bianco

  • 250 mllatte
  • 35 gzucchero
  • 2tuorli
  • 20 gamido di riso
  • 200 gcioccolato bianco

Per la bagna

  • 120 mlacqua
  • 1 cucchiaiozucchero
  • 1succo di limone

Per la decorazione

  • q.b.fragole
  • q.b.mirtilli

Preparazione

  1. 1. Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, montiamo le uova e lo zucchero fino a raggiungere un composto chiaro e spumoso.

  2. crostata morbida al cioccolato bianco

    2. Aggiungiamo l’olio e il latte, continuando a mescolare con lo sbattitore. Infine, setacciandole, uniamo le farine: farina 00, farina di mandorle, lievito e un pizzico di sale. Possiamo utilizzare ancora le fruste elettriche per amalgamare il composto.

  3. 3. Imburriamo e infariniamo uno stampo da crostata furbo dal diametro di 28 cm (anche da 26 cm) e versiamo il composto al suo interno.

  4. crostata morbida al cioccolato bianco

    4. Inforniamo a 170°C in forno preriscaldato per circa 25 minuti. Controlliamo la cottura con l’aiuto di uno stecchino.

  5. 5. Lasciamo raffreddare la torta nello stampo e concentriamoci sulla crema. Mettiamo in un pentolino il latte e riscaldiamolo (non deve MAI raggiungere l’ebollizione).

  6. crostata morbida al cioccolato bianco

    6. Nel frattempo uniamo zucchero e tuorli con l’aiuto di una frusta a mano e infine aggiungiamo l’amido di mais.

  7. 7. Quando il latte è caldo, versiamolo nel composto di zucchero, tuorli e amido di mais e mescoliamo energicamente con la frusta.

  8. crostata morbida al cioccolato bianco

    8. Trasferiamo il tutto nel pentolino dove abbiamo riscaldato il latte e mettiamolo sul fuoco (basso). Teniamo mescolato il composto con la frusta finché non si addenserà. Continuiamo a tenerlo mosso per evitare la formazione di grumi.

  9. 9. Quando avrà raggiunto la consistenza voluta, togliamolo dal fuoco e spezzettiamoci dentro il cioccolato bianco. Amalgamiamo finché quest’ultimo si sarà sciolto completamente.

  10. crostata morbida al cioccolato bianco

    10. Trasferiamo la crema in una ciotola (meglio se fredda da freezer) e copriamola con della pellicola a filo della crema (in questo modo non si creeranno grumi e la crema in superficie non si solidificherà). Lasciamo raffreddare.

  11. 11. Prepariamo la bagna. Mettiamo l’acqua e lo zucchero in un pentolino e poniamoli sul fuoco per qualche minuto (finché lo zucchero si sarà sciolto). Uniamo quindi il succo di un limone.

  12. crostata morbida al cioccolato bianco

    12. Quando la base della torta si sarà raffreddata, togliamola dallo stampo e posizioniamola su un piatto da portata. Iniziamo la composizione.

  13. 13. Imbeviamo la base con la bagna al limone e versiamoci la crema al cioccolato bianco. Infine decoriamo con la frutta che più preferite; io ho utilizzato fragole e mirtilli, ma potete usare anche ciliegie, lamponi, more, foglie di mentuccia…

Può interessarti …

Per colpire sulla semplicità crostata doppia! Uno strato di crema pasticcera ne incontra un altro al cacao.

Per chi non può fare a meno del cioccolato, crostata con crema al cioccolato! Unica nel suo genere, qua il “troppo” NON “stroppia”.

/ 5
Grazie per aver votato!