Latte di mandorla

Preparare il Latte di mandorla in casa si può, ed è estremamente semplice, pochissimi passaggi per ottenere una bevanda dissetante, dal gusto fresco e delicato. Ho assaggiato per la prima volta questa bevanda, nel mio recente viaggio a Modica, dove, dopo averla visitata, la guida turistica, ci ha fatto fare una sosta in un locale tipico del posto, dissetandoci con questa deliziosa bibita fresca. Memore del bel ricordo che conservo,  ho voluto praparare a casa questa delizia, con la quale intendo nei prossimi giorni dedicarmi alla realizazzione della granita alla mandorla, altra leccornia che ho assaggiato sempre in Sicilia. Comunque se vi capita di andare in Sicilia, visitate Modica, è davvero stupenda, ricca di Arte, fascino e storia, recentemente inclusa nel patrimoio dell’Unesco e famosa per la produzione del cioccolato modicano.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4/6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 200 g Mandorle biologiche spellate
  • 800 ml Acqua
  • 80 g Zucchero

Preparazione

  1. Per realizzare il Latte di mandorla , dovrete per prima cosa mettere a bagno per circa 6/8 ore  (meglio tutta la notte) le mandorle nell’acqua.

    Successivamente mettete tutto nel frullatore o nell’estrattore e azionate fino a quando le mandorle saranno tritate finemente.

    Filtrate il succo ottenuto con un passino a maglie strette o con un canovaccio pulito e aggiungete lo zucchero, quindi mescolate bene e versate tutto in una bottiglia di vetro. Sigillate con il tappo e mettete in frigo almeno un paio di ore prima di servire.

    Mi raccomando di agitare bene la bottiglia, prima di consumare il latte di mandorla.

Note

Consigli:

Il latte di mandorla si conserva in frigo per 3/4 giorni al massimo in una bottiglia a chiusura ermetica.

Potete ottenere una bevanda simile anche con la pasta di mandorle pronta che si acquista nei supermercati, vi basterà mettere 200 g di pasta nel frullatore insieme a 1 l di acqua e frullare tutto per pochi istanti.

Non gettate la polpa di mandorle, potrete riutillizarla per torte e biscotti oppure è buonissima aggiunta allo yogurt a colazione o a merenda.

Potete regolare la quantità di zucchero a vostro piacimento per rendere la bevanda pi o meno dolce.

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito! 🙂  Mi trovate su Instagram  Pinterest Google+  Youtube  Twitter o sulla mia pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!?

 

Precedente Torta NUA crema e pesche Successivo Gelato ai mirtilli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.