Zuppa d’orzo e legumi

Zuppa d’orzo e legumi, cremosa, calda, rigenerante. Come sapete, amo cucinare le zuppe, amo mangiarle. Sono un piatto fisso dell’autunno e dell’inverno, che cerco di proporre in versioni sempre diverse, mescolando legumi, cereali e ortaggi in modi ogni volta differenti. Questa ricetta vegetariana, che è anche una ricetta vegana perché non ci sono derivati del latte né altri prodotti animali, la amo particolarmente perché è semplice e rustica, buonissima. Un vero comfort food che riscalda corpo e cuore nelle fredde giornate invernali.

zuppa d’orzo
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 200 g Mix orzo e legumi
  • 200 g Patate
  • 1 Carote (grande)
  • 1 costa Sedano
  • 1 Cipolle dorate (piccola)
  • 1 l Acqua (o brodo vegetale)

Preparazione

  1. Il mix di orzo e legumi che ho usato per fare questa caldissima zuppa d’orzo è di quelli che noi che siamo sempre in fretta amiamo particolarmente perché non richiede ammollo. Basta una sciacquata in acqua corrente, si scola ed è pronta per essere usata. Naturalmente per ridurre i tempi di cottura (e di permanenza in cucina, eheh) mi affido al mio braccio destro, ovvero la pentola a pressione: non abbiate timore ad utilizzarla, si impara in fretta ad usarla e una volta sperimentata se ne fa difficilmente a meno!

    La base della mia zuppa d’orzo e legumi è classica: una dadolata di carote e sedano, un trito fino di cipolla dorata e in questa versione della minestra d’orzo cremosa ho aggiunto una dadolata di patate. Ho anche tagliato a pezzettini il pomodoro secco, che ci sta sempre benissimo.

    Ho fatto rosolare la cipolla nell’olio evo, a fuoco dolce, e poi ho aggiunto il pomodoro secco. Quando la cipolla è diventata traslucida e il pomodoro si è un po’ ammorbidito, ho aggiunto la dadolata di verdure e patate. Mescolando per bene, ho condito con sale e pepe e ho fatto scaldare bene, facendole cuocere per circa 5 minuti sempre a fiamma delicata. Quando le verdurine si sono un po’ ammorbidite ho aggiunto orzo e legumi e l’acqua bollente. Se volete una zuppa d’orzo ancora più saporita, preparate un brodo vegetale e aggiungetelo, bollente, al posto dell’acqua.

    A questo punto ho chiuso per bene la pentola a pressione e ho fatto cuocere 15 minuti dal momento in cui il vapore ha cominciato ad uscire dalla valvola (la confezione indicava 30-40 minuti di cottura in casseruola).

    La zuppa d’orzo va servita caldissima, aggiungendo magari un filo d’olio evo crudo e completando con qualche dadino di pane tostato.

    Buon appetito!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.