Crea sito

Risotto con asparagi selvatici e zafferano

Risotto con asparagi selvatici e zafferano: immagini che profumo? Due ingredienti dalla grande personalità, che si sposano in armonia in questo primo piatto vegetariano deliziosamente goloso e raffinato. Il sapore pungente degli asparagi selvatici, la personalità spiccata dello zafferano danno vita a questo risotto colorato che amerai preparare, per la sua semplicità, e che gusterai con gioia, perché è leggero e sano. E se non puoi o non vuoi mangiare latticini, questa ricetta di risotto fa per te, perché non ne prevede!

Risotto con asparagi selvatici e zafferano
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti del Risotto con asparagi selvatici e zafferano

  • 320 gRiso Carnaroli
  • 1 mazzettoAsparagi selvatici (circa 250 g)
  • MezzaCipolle dorate
  • 1 lBrodo vegetale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Pentola
  • Tagliere

Preparazione del Risotto con asparagi selvatici e zafferano

  1. Per prima cosa, ho preparato gli asparagi selvatici. Ci vuole pochissimo tempo, perché di solito sono sottilissimi e basta scottarli un paio di minuti, giusto per ammorbidirli un poco dato che poi cuoceranno insieme al risotto e diventeranno morbidissimi, insaporendo tutto per bene.

  2. Dopo aver tagliato la parte più legnosa degli asparagi, li ho immersi a testa in su nell’acqua bollente, in una pentola dai bordi alti. Ho lasciato le punte fuori dall’acqua e ho lasciato che fosse il vapore ad ammorbidirle: sono così sottili e delicate! Dopo 2-3 minuti, con la pentola col coperchio, ho scolato gli asparagi. Se gli asparagi sono un po’ più grossi, naturalmente vanno lasciati in acqua bollente almeno 5-6 minuti.

  3. Quindi ho preparato la base del mio risotto con asparagi e zafferano: ho tritato finemente la cipolla e l’ho messa a rosolare piano piano con poco olio extravergine di oliva in una pentola. Per evitare che si colorasse troppo ho aggiunto un paio di cucchiaiate di brodo vegetale caldo: brodo che puoi preparare seguendo la ricetta qui e che sarà fondamentale per la riuscita del nostro risotto.

  4. Quando la cipolla è diventata quasi trasparente, ho aggiunto il riso per farlo tostare a fuoco vivace: ho mescolato continuamente e quando è diventato traslucido ho sfumato con un po’ di vino bianco secco. Evaporato l’alcool, ho cominciato a cuocere il risotto aggiungendo qualche mestolata di brodo vegetale, tanto da coprire un pochino il riso e aggiungendo altro brodo man mano che veniva assorbito.

  5. Nel frattempo ho tagliato gli asparagi a pezzetti di circa 1 cm, 1 cm e mezzo, mettendo da parte le punte, e li ho aggiunti al riso.

  6. Il risotto con asparagi e zafferano è ormai a buon punto: il riso impiega circa 18 minuti a cuocere. Quando mancano circa 5 minuti a fine cottura, regolo di sale, aggiungo lo zafferano, facendolo sciogliere in un mestolo di brodo vegetale. Che colore e che profumo meraviglioso!

  7. Quando il risotto con asparagi selvatici e zafferano è pronto, spengo il fuoco e aggiungo la maggior parte delle punte che avevo lasciato da parte (alcune le lascio fuori per metterle a decorazione di ogni piatto), manteco con un filo d’olio extravergine d’oliva mescolando per bene e servo ben caldo.

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.