Spigola al forno

La spigola al forno è un secondo piatto di pesce prelibato, da veri intenditori, in cui, la cottura al forno, con l’aggiunta dei pomodorini, degli odori e del vino, ne esalta il profumo. La spigola o branzino è un pesce di mare, dalla forma allungata, dalla carne bianca molto pregiata.

La spigola (o branzino) contiene potassio, fosforo, ma soprattutto ferro, quindi adatta nella dieta di soggetti con anemia. E’ ricca anche di vitamina B e D ed è considerata un pesce magro, se non se ne consuma la pelle (molto gradevole nel pesce alla griglia). E’ ricca, altresì, di proteine e acidi grassi polinsaturi (Omega 3), che riducono il “colesterolo cattivo” e aumentano quello “buono”, utile per proteggere cuore e arterie. Il basso contenuto di lipidi le conferisce una buona digeribilità.

Spigola al forno

Spigola al forno

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 spigole da 500 g ciascuna (o una da 1 kg circa)
  • 8 pomodorini ciliegino
  • un mazzetto di prezzemolo
  • 3 spicchi d’aglio
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 100 ml di vino bianco
  • acqua q.b.

Preparazione:

Per preparare la spigola al forno, innanzitutto cominciate col pulire il pesce, se non avete la fortuna di avere un pescivendolo di fiducia, che ve lo dia già pulito. Quindi, eliminate la pinna dorsale, sollevandola e tagliatela con delle forbici da cucina, partendo dalla coda verso la testa. Eliminate anche le pinne laterali, quelle posizionate nella parte inferiore del pesce e quelle ventrali. Squamate poi la spigola, aiutandovi con uno squamatore o se non lo avete, con un coltello o con la lama delle forbici da cucina, passandolo più volte dalla coda verso la testa. Praticate poi, un taglio lungo il ventre della spigola, eliminate le interiora, sciacquatela sotto l’acqua corrente, assicurandovi di averla pulita per bene e tamponatela con carta assorbente da cucina.

Lavate e tritate il prezzemolo, assieme all’aglio e tenetelo da parte; lavate anche i pomodorini e tagliateli a metà.

Ora, farcite le spigole all’interno (nella pancia), con il trito di prezzemolo e aglio.

Mettete, in una teglia da forno, 4-5 cucchiai di olio evo, gli spicchi di aglio tagliati a metà e un po’ di prezzemolo in foglie. Adagiatevi le spigole, distribuite intorno i pomodorini, salate e pepate.

Aggiungete un po’ di acqua e il vino bianco, irrorate di olio la superficie delle spigole e infornate, in forno già caldo, a 200° per 20 minuti circa, ricordandovi a metà cottura di girarle.

A cottura ultimata, servite in tavola la vostra spigola al forno, disponendola su di un piatto da portata e servitela con il sugo di cottura, magari accompagnata da un contorno di insalata mista.

Se volete servirla pulita, eliminate la testa, la pelle e tutte le lische (sia quella grande centrale che quelle laterali). Dividetela a filetti, adagiandoli su di un piatto da portata, irrorateli con il sughetto di cottura e serviteli immediatamente.

Un consiglio: prima di acquistare il pesce, assicuratevi che sia fresco, le branchie devono essere rosse e umide, l’occhio brillante e non infossato e la consistenza della carne soda.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Lasagne ai carciofi e crema di patate Successivo Orecchiette con cavolfiore al pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.