Pasta al gratin,ricetta delicata

La pasta al gratin è un primo piatto dal sapore molto delicato, condita con besciamella e prosciutto cotto e fatta gratinare in forno con l’aggiunta di grana padano ed emmental grattugiati e pangrattato. Questa pasta al forno vi salverà da ospiti improvvisi perché vi farà fare davvero un figurone ed inoltre è veloce nella sua preparazione. La pasta al gratin è molto semplice da preparare e proprio per il suo sapore delicato è molto amata dai bambini.

Pasta al gratin

Pasta al gratin

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 750 g di penne lisce o rigate
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 100 g di grana padano
  • 60 g di emmental
  • 150 g di scamorza dolce o affumicata
  • 40 g di pangrattato
  • qualche fiocchetto di burro

per la besciamella:

  • 2 l di latte fresco intero
  • 200 g di burro
  • 8 cucchiai di farina
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione:

Cominciate col preparare la besciamellaricetta base da me già postata (cliccate qui per la sua preparazione). Naturalmente le dosi variano dalla ricetta base perché la besciamella è l’unico condimento della pasta al gratin. Quindi, mettete in una casseruola il burro e quando comincia a soffriggere versate piano piano la farina (se volete setacciatela prima) e girate sempre con un cucchiaio di legno (o se vi trovate meglio con una frusta). Fate soffriggere il burro e la farina e togliete la casseruola dal fuoco. Versate il latte piano piano, salate e rimettete il tutto sul fuoco (fiamma dolce ma non bassa). Mescolate sempre sino a quando la besciamella si sarà addensata e velerà il cucchiaio. Aggiungete ora una buona dose di noce moscata, una delle spezie che io adoro. La densità finale della salsa dipenderà dalla proporzione tra burro e farina presenti e da quanto a lungo verrà cotta la besciamella stessa. Infatti la sua densità dipende dalle varie preparazioni, ad esempio per le lasagne alla bolognese io la faccio addensare molto, mentre in preparazioni dove la besciamella è quasi l’ingrediente base la lascio un po’ più fluida, come ad esempio in questa pasta al gratin o nelle  mie lasagne delicate (cliccate qui per la ricetta).

Poi, in una pentola capiente e in abbondante acqua salata, dopo il bollore, mettete a cuocere le penne lisce o rigate o qualsiasi pasta corta di vostro gradimento. Dopo 4-5 minuti scolate la pasta e conditela con un po’ di besciamella e una spolverata di grana padano grattugiato.

Tritate con un mixer la scamorza o tagliatela a dadini piccoli.

Ora, in una pirofila, versate sul fondo un po’ di besciamella e fate il primo strato di pasta, appiattendola con un cucchiaio di legno. Versate, sullo strato di pasta, abbondante besciamella (mi raccomando abbondate perché è il solo condimento) , aggiungete la scamorza a dadini, il grana padano grattugiato, l’emmental grattugiato e adagiatevi sopra le fette di prosciutto cotto. Se volete un gusto più deciso, al posto del prosciutto cotto potete utilizzare del prosciutto di Praga.

Preparate il secondo strato di pasta e ricopritela di besciamella, poi cospargete con una spolverizzata di grana padano e di emmental grattugiato e sopra il tutto, aggiungete una buona dose di pangrattato, che darà alla vostra pasta al gratin una gratinatura croccante e dei fiocchetti di burro.

Infornate la pasta al gratin, in forno già caldo, a 180° per 45-50 minuti, fino a quando non si formerà una crosticina dorata; gli ultimi 2-3 minuti di cottura potete mettere il forno alla funzione grill. Terminato il tempo di cottura, toglietela dal forno e lasciatela riposare per un quarto d’ora prima di servirla.

Un consiglio: il pangrattato fatelo da voi… non potete immaginare la croccantezza di un pangrattato homemade preparato nel mixer a grana grossa… così riciclerete anche il pane avanzato.

Idee e varianti: potete distribuire tra gli strati di pasta altri tipi di formaggi, che fondono tagliati a dadini o affettati sottilmente coma la fontina o il gorgonzola. Oppure potete aggiungere delle verdure dal gusto delicato, tagliate a pezzetti e fatte stufare a fuoco dolce con poco burro e sale, le più consigliate sono i carciofi, gli asparagi le zucchine ed i funghi. Ma anche semplice, preparata come la mia, la pasta al gratin è ottima. Queste idee le ho prese dal sito Butta La Pasta!!!

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Vellutata di patate e broccoli,ricetta delicata Successivo Cicatelli con crema di fagioli

4 commenti su “Pasta al gratin,ricetta delicata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.