Girelle alla nutella

Le girelle alla nutella sono un dolce lievitato soffice e profumatissimo, adatte per una colazione energizzante o per una gustosa merenda, da preparare ai vostri bambini. Sono preparate con l’impasto del pan brioche e si possono farcire anche con della marmellata, della crema pasticcera o come più vi suggerisce la fantasia. So che la nutella è mal vista da tantissimi, ma ogni tanto si può soddisfare il palato con qualche golosità.

La ricetta l’ho presa dal libro Dolci Idee della Paneangeli, ma ne ho apportato delle modifiche.

Girelle alla nutella

Girelle alla nutella

Ingredienti per 12 girelle:

  • 350 g di farina 00
  • 150 g di farina manitoba
  • 70 g di zucchero semolato
  • 2 uova (1 per l’impasto e 1 per spennellare)
  • 50 g di burro
  • 250 ml di latte fresco intero (tiepido)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato

per la farcitura:

  • nutella q.b.

per decorare:

  • 1 uovo (per spennellare)
  • zucchero di canna q.b.

Preparazione:

Come al solito, io ho preparato l’impasto delle girelle alla nutella con il mio KitchenAid, ma per chi non l’avesse può eseguire l’impasto a mano o con una qualsiasi planetaria.

Per preparare le girelle alla nutella, innanzitutto, mettete nella ciotola dell’impastatrice, con il gancio a foglia, le due farine setacciate, il lievito di birra disidratato e lo zucchero e azionate alla velocità 1 per circa mezzo minuto, il tempo di mescolare gli ingredienti. Dopo, cambiate gancio e inserite quello a spirale, che serve per impastare, aggiungete l’uovo leggermente sbattuto, la vanillina, il pizzico di sale e il burro, sciolto a bagnomaria o nel microonde e alla velocità 2, aggiungete, a filo, il latte tiepido, fino ad ottenere un impasto soffice e impastate per circa 6-7 minuti, fino a quando l’impasto non si stacca dalla ciotola e risulterà uniforme ed elastico, in gergo, sino a quando l’impasto non si “incorderà”. Rimuovete l’impasto dal gancio, adagiatelo nella ciotola del KitchenAid e copritelo con della pellicola per alimenti o con un canovaccio. Mettetelo a lievitare, nel forno spento (ma con la luce accesa), per 2 ore circa, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

Per chi non avesse una planetaria o un’impastatrice può procedere nel modo seguente: setacciate le due farine, in una terrina e mescolatevi il lievito di birra disidratato. Versate su di una spianatoia in legno, praticate una buca al centro e versatevi lo zucchero, la vanillina, l’uovo e il burro fuso. Amalgamate il tutto, aggiungendo un po’ per volta il latte tiepido e il sale. Lavorate l’impasto per 10 minuti, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo. Ponete poi l’impasto, in una terrina infarinata, copritelo con un canovaccio umido o con della pellicola per alimenti e fatelo lievitare, lontano da correnti d’aria o nel forno spento con la luce accesa, per 2 ore circa, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

Terminata la lievitazione, rovesciate l’impasto su di una spianatoia infarinata e lavoratelo un po’ per sgonfiarlo. Dopo, stendetelo, aiutandovi con un mattarello, in una sfoglia (35×45 cm) e distribuitevi la nutella (dopo averla scaldata leggermente nel microonde, per una sua migliore stesura), aiutandovi con una spatola, lasciando libero un lato lungo di 1 cm, quindi spennellatelo con parte dell’uovo sbattuto.

Arrotolate la pasta dal lato più lungo, terminando dalla parte spennellata d’uovo. Tagliate il rotolo in 12 pezzi, di 2-3 cm di larghezza e metteteli su una teglia, ricoperta di carta forno, distanziandoli tra di loro, altrimenti lievitando si attaccheranno. Coprite con della pellicola per alimenti e rimettete a lievitare, in forno spento, per circa un’ora.

Terminata la lievitazione, spennellate la superficie delle girelle alla nutella con l’uovo sbattuto restante, aiutandovi con un pennello in silicone, cospargete di zucchero di canna e infornate, in forno già caldo, a 180° per circa 20 minuti, fino a quando la loro superficie risulterà dorata. Sfornate le vostre girelle alla nutella e lasciatele raffreddare prima di servirle.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.