Crea sito

Gnocchi di Ricotta

Ma quanto sono buoni gli gnocchi? Io li adoro e fin da bambina ne mangio dei piatti enormi, una volta che inizio non mi fermo più…ne mangerei a chili. Per pranzo, oggi, ho preparato questi gnocchi di ricotta che sono molto delicati e si accostano benissimo ad un sugo di pomodorini pachino con cipolla e basilico…sono la fine del mondo.
Io quando mi metto a preparare ricette come questa ne faccio sempre in abbondanza poi una parte la congelo, così, anche quando non ho tempo di prepararli, posso comunque gustarmeli.
Se ti ispirano e li vuoi preparare vediamo come fare!

Gnocchi di ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni2 Persone

Ingredienti

  • 250 gRicotta
  • 1Uova
  • 150 gFarina 00
  • 60 gParmigiano Reggiano DOP
  • q.b.Sale
  • Pepe (solo se piace)

Preparazione

  1. Per preparare gli gnocchi di ricotta:

    1. Assicurati che la ricotta perda il liquido in eccesso, quindi riponila su un colino a maglie strette e lasciala lì mentre pesi e prepari gli altri ingredienti.

    2. Grattugia il parmigiano e mettilo in una ciotola, aggiungi la farina, l’uovo, il sale, e, se ti piace, aggiungi anche un pochino di pepe.

    3. Aggiungi ora anche la ricotta e inizia a mescolare gli ingredienti con una forchetta per passare poi ad impastare con le mani quando il composto inizia a prendere forma. Trasferiscili su una spianatoia infarinata se ti è più comodo per impastare.

    4. A questo punto stacca una piccola porzione di impasto e inizia ad allungarla con le mani formando dei lunghi filoncini di impasto.

    5. Taglia delle piccole porzioni di impasto di circa 2 cm. Questi sono i tuoi gnocchi, puoi decidere se lasciarli così (se hai fretta te lo consiglio), oppure puoi passarli su un rigagnocchi o i rebbi di una forchetta per far si che acquisiscano una rigatura che aiuterà a raccogliere il sughetto con cui li condisci.

    6. Procedi in questo modo fino ad esaurire l’impasto. Stendendoli, man mano che li crei, su una spianatoia leggermente infarinata.

    Ecco fatto sono pronti per essere cotti e gustati!

    Buon Appetito!

Cottura e conservazione

Puoi cuocerli subito in una pentola piena di acqua (salata) e appena vengono a galla attendi pochi secondi e poi puoi tirarli via con una ramina o altro utensile bucherellato, per versarli nella padella con il sugo.
A me piacciono molto conditi con un sughetto semplice di pomodorini: faccio rosolare la cipolla in un filo di olio di oliva, ci metto dentro i pomodorini, quelli più piccoli li lascio interi, gli altri invece li taglio a metà. Poi aggiungo un pò di sale e qualche foglia di basilico.

Se invece li vuoi congelare ti consiglio di congelarli stesi su un vassoio (distanziati l’uno dall’altro) poi quando si saranno congelati puoi riporli tutti insieme in un sacchetto. Quando li vorrai gustare non devi fare altro che buttarli direttamente nell’acqua bollente e salata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.