Crea sito

GIARDINIERA IN AGRODOLCE

La GIARDINIERA IN AGRODOLCE è una delle conserve più classiche della tradizione gastronomica italiana. Questo metodo di conservazione è molto antico e permetteva di avere a disposizione la verdura, abbondante nei mesi estivi, per tutta la stagione invernale. E’ possibile prepararla utilizzando le verdure che più vi piacciono o addirittura avere giardiniere diverse per i vari periodi dell’anno. Per questa conserva ho preso spunto dalla giardiniera in agrodolce fatta in casa di Benedetta Rossi, facendo poi delle modifiche in base al mio gusto personale.Se non ti sei mai cimentato nella preparazione di questa conserva cosa aspetti a provare?

GIARDINIERA IN AGRODOLCE
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgverdura mista (il peso si riferisce alla verdura già pulita)
  • 500 mlvino bianco
  • 450 mlaceto di vino bianco
  • 100 mlolio extravergine di oliva
  • 100 gzucchero
  • 100 gsale fino

Preparazione

  1. giardiniera in agrodolce

    Per iniziare la preparazione della giardiniera in agrodolce scegliete le verdure che preferite e pesatene 1,5 kg; il peso si riferisce alla verdura già pulita. Nel mio caso ho utilizzato carote, finocchi, sedano, sedano rapa, cetriolo, zucchine, broccolo, peperoni, fagiolini e cipolle.

  2. Tagliate le verdure a pezzetti più o meno tutti della stessa grandezza separando le verdure che hanno una cottura più lunga dalle altre. Perciò io ho preso carote, finocchio, sedano, sedano rapa, broccolo e li ho tagliati con un taglia verdure ondulato ma potete utilizzare anche un coltello.

  3. Poi,tenendoli separati dalle prime, ho tagliato cetriolo, zucchine, peperoni, fagiolini e cipolla.

  4. Ora, in una pentola molto capiente, mettete il vino bianco, l’aceto, l’olio extravergine di oliva, il sale, lo zucchero e portate ad ebolizione.

  5. Nel frattempo sterilizzate i vasetti ed i tappi mettendoli in una padella coperti da acqua e lasciarli bollire per 20 minuti.

  6. Quando vino, aceto ed olio inizieranno a bollire aggiungete la verdure che hanno una cottura più lenta, mescolate e coprite con un coperchio. Da quando versate le verdure lasciate cuocere per 2 minuti.

  7. Aggiungete poi le verdure che necessitano di una cottura minore, mescolate, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per 3 minuti. Se rispetterete per bene i tempi di cottura otterrete un giardiniera in agrodolce perfettamente croccante.

    Non preoccupatevi se vedete le verdure ancora dure, cuoceranno ancora fino a che il liquido non si sarà freddato.

  8. giardiniera in agrodolce

    Prendete ora i vasetti e riempiteli con le verdure ancora bollenti facendo attenzione a non scottarvi.

  9. Giardiniera in agrodolce

    Riempite i vasetti pressando bene, con l’aiuto di un cucchiaio, le verdure. Chiudete subito con il tappo e capovolgete i vasetti finché non saranno raffreddati del tutto per attivare il sottovuoto.

  10. giardiniera in agrodolce

    Una volta raffreddata conservate la vostra giardiniera in agrodolce in un luogo fresco. Se ben conservata avrà una durata di circa 12 mesi. Una volta aperto il vasetto va conservato in frigorifero e consumato entro una settimana.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.