Cupola intrecciata al latte – ricetta di Sara Papa

Cupola intrecciata al latte con gocce di cioccolato, fetta

La cupola intrecciata al latte è un grande lievitato dalla semplice realizzazione. Ottima come pane dolce per la colazione di Natale e di tutte le festività. Meravigliosa inzuppata nel latte o nel tè.
Questa preparazione è senza farina 00, senza zucchero, con miele e farina tipo 1.
La ricetta originale è di Sara Papa, io ho rielaborato le dosi e gli ingredienti, principalmente: ho sostituito il lievito madre naturale con il lievito madre essiccato e ho sostituito la frutta candita con le gocce di cioccolato.
Per Natale, se desideri sperimentare un dolce semplice e soffice con lievito madre naturale, ti consiglio la Torta Pandoro.

STAGIONALITA’ dei grandi lievitati, perfetti per le festività invernali.

Cupola intrecciata al latte ORTAGGI © passione
  • DifficoltàMedio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni dosi per una cupola d.20
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
338,16 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 338,16 (Kcal)
  • Carboidrati 50,32 (g) di cui Zuccheri 9,99 (g)
  • Proteine 8,48 (g)
  • Grassi 11,29 (g) di cui saturi 4,81 (g)di cui insaturi 2,95 (g)
  • Fibre 1,37 (g)
  • Sodio 146,91 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cupola intrecciata al latte

Ingredienti per la BIGA

  • 250 gfarina tipo 1
  • 8 glievito madre essiccato (pasta madre disidratata con lievito )
  • 180 glatte intero (a 20°)

Impasto = BIGA sopra più

  • 70 gburro (a temperatura ambiente)
  • 500 gfarina tipo 1
  • 85 glatte intero
  • 1 glievito di birra disidratato
  • 60 gmiele millefiori (o acacia)
  • 5 gsale fino
  • 100 guova (n. 2 piccole – medie)
  • 70 gtuorli (di n. 4 uova grandi)
  • 200 ggocce di cioccolato fondente (o uvetta o canditi)

Ingredienti per lucidare

  • q.b.panna fresca da montare (o panna UHT o un tuorlo con poco latte)

Strumenti

Cupola intrecciata al latte con gocce di cioccolato

  1. BIGA

    Preparare la biga impastando per circa 5 minuti o fino a che l’impasto non risulterà omogeneo: 250 g di farina con 8 g di lievito madre essiccato e 180 g di latte intero a temperatura ambiente.

    Lasciare lievitare la biga a temperatura ambiente (20°) e lontana da correnti d’aria per circa 12 – 13 ore o fino al suo raddoppio.

    _________________________

    Circa 20 minuti prima di iniziare ad impastare, togliere 70 g di burro dal frigorifero. E porre in frigorifero, le uova e la farina da utilizzare nel passaggio successivo e il gancio impastatore.

    IMPASTO

    Nella ciotola della planetaria porre: la biga, 500 g di farina, 85 g di latte intero freddo e 1 g di lievito di birra secco ed azionarla, per circa per 5 minuti. Una volta che il latte si è assorbito, aggiungere 60 g di miele e 5 g di sale e amalgamare il tutto ancora per circa 5 minuti. Poi aggiungere 100 g di uova intere leggermente sbattute (per me, 2 piccole – medie) e 70 g di tuorli (per me, quelli di 4 uova grandi), alternati a 70 g di burro morbido e a pezzetti. Impastare il tutto per circa 15 – 20 minuti o fino ad ottenere un impasto elastico e liscio.

    Poi aggiungere 200 g di gocce di cioccolato fondente e trasferire l’impasto sul piano di lavoro per fare incorporare tutte le gocce in modo uniforme.

    Porre il tutto in una ciotola capiente e porla coperta in un ambiente lontano da correnti d’aria a 35° – 40° per circa 3 – 4 ore o fino al raddoppio.

  2. FORMARE LA CUPOLA

    Dividere l’impasto in sei parti uguali dal peso di circa 250 g (io ho tagliato 6 fette regolari partendo dall’impasto a forma tonda).

    Formare 6 filoncini con le estremità più sottili e fare un intreccio come nel disegno sopra. Poi con le punte che escono dall’intreccio, formare 4 treccine corte da porre sotto al canestro centrale così da formare una pagnotta tonda della misura giusta (diametro 18 – 20 cm.).

    Bagnare leggermente della carta forno e strizzarla bene. Porla all’interno della tortiera e porci dentro la cupola per l’ultima lievitazione.

  3. ULTIMA LIEVITAZIONE E LUCIDATURA

    Porre la pagnotta intrecciata al riparo da correnti d’aria ad una temperatura di circa 35° – 40° e fare lievitare fino al raddoppio, serviranno circa 2 – 3 ore.

    Una volta che la cupola intrecciata al latte è lievitata. Spennellarla delicatamente con della panna fresca da montare oppure con un tuorlo allungato con poco latte.

    Cuocere, su un ripiano basso del forno statico già caldo a 200° per i primi 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 180° e cuocere per altri 35 minuti.

    Una volta cotto, togliere immediatamente dal forno e sfornare alzando la carta forno. Porre a raffreddare su una gratella e solo quando è ben freddo, togliere delicatamente la carta forno.

I suggerimenti di Sara

Cupola intrecciata al latte con gocce di cioccolato, fetta

Per rendere più scenografico e natalizio questo “panettone” casalingo, prima di infornarlo si può spennellarle la superficie con dello sciroppo denso (zucchero sciolto nell’acqua), e inoltre, nelle fessure formatosi nella cupola, porre dei canditi o della frutta essiccata a pezzetti.

CONSERVAZIONE della cupola intrecciata al latte

La cupola intrecciata al latte si conservare anche per dieci giorni.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *