Crea sito

Pizza ai peperoni e salame piccante

Oggi una golosissima Pizza ai peperoni e salame piccante, molto ricca e gustosa. Io e mio marito la adoriamo e la preparo abbastanza spesso a casa mia. Una pizza per veri golosoni. Eccomi… sono io… presente! 😁

La mia ricetta prevede il lievito madre, ma nella descrizione degli ingredienti troverete anche le dosi per il lievito di birra e per il li.co.li.

Io come spesso faccio, per avere una pizza più leggera, fragrante, profumata e digeribile, ho fatto maturare l’impasto nel frigo per circa 2 giorni (45-48 ore), usando una farina 260 W e 50 g di lievito madre rinfrescato. Comunque se voi preferite potete anche far maturare l’impasto solamente 1 giorno o addirittura farlo lievitare direttamente a temperatura ambiente per il tempo occorrente. La regola è: che più tempo fate maturare l’impasto nel frigo più alta dovra essere la forza della farina e basterà usare meno lievito madre (o di birra), mentre per meno tempo più bassa la forza della farina e leggermente più lievito madre (o di birra). Tra l’altro usate un po’ più di miele o malto se fate una lievitazione lunga e meno se la fate breve.

Leggi anche:
Stesura manuale pizza rotonda (con video tutorial)
Pizza al piatto con prosciutto e funghi
Pizza rotonda in teglia con le melanzane

Pizza ai peperoni e salame piccante
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Se non avete il lievito madre potete sostituirlo con il lievito di birra e usarne circa 3-6 grammi (dipende se fate una lievitazione più lunga o corta), aumentando la dose di farina di circa 30 g e di acqua di 12-15 g. Per il li.col.li usatene circa 33 g aumentando la dose di farina di circa 17 g.
  • 270 gfarina 0 (possibilmente 250-280 W )
  • 50 gsemola (di grano duro rimacinata )
  • 50 glievito madre (rinfrescato )
  • 1 cucchiaiomiele
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 230 gacqua (circa)
  • 6 gsale
  • 250 gmozzarella
  • 1peperone rosso
  • 1peperone giallo
  • 20 fettesalame piccante
  • q.b.origano secco
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

Per questa ricetta vi consiglio la Teglia per pizza PADERNO 11741-28 cm , antiaderente a 2 strati, robusta e resistente fino a 280°C.
#adv
  • Bilancia
  • Impastatrice o planetaria
  • Contenitore grande rettangolare con coperchio
  • Frigorifero
  • 2 Teglie Paderno 11741 da 28 cm
  • Forno

Preparazione

  1. Per la Pizza ai peperoni e salame piccante ho preparato l’impasto con l’impastatrice, ma se non ce l’avete potete farlo con la planetaria o anche a mano.

    Di solito circa 3-4 ore prima di iniziare a impastare procedo con il rinfresco del lievito madre. Quando è arrivato più o meno al suo massimo inizio a fare l’impasto.

    Preparazione dell’impasto: ho setacciato le due farine all’interno della ciotola dell’impastatrice. Ho aggiunto il lievito madre appena rinfrescato e ridotto a pezzettini. Oppure lo potete prima sciogliere con una piccola dose di acqua presa dalla dose e poi unirlo alle farine (questo vale soprattutto se fate l’impasto a mano). Quindi ho aggiunto il miele, circa metà dose di acqua e ho iniziato a impastare a bassa velocità. Dopo 5 minuti ho aggiunto l’olio extravergine d’oliva e a più riprese il resto dell’acqua. Ho aumentato leggermente la velocità e ho fatto incordare bene (impasto elastico), infine ho aggiunto il sale.

    Ho tolto l’impasto con le mani leggermente unte d’olio e pirlando sul piano della cucina anch’esso leggermente unto d’olio ho formato una palla. L’ho lasciata riposare per circa 30 minuti sotto una campana (che può essere una ciotola di vetro).

    Dopodiché ho diviso l’impasto in due pezzi uguali e pirlando ho formato due palline.

    Le ho trasferite in un contenitore di plastica rettangolare spolverizzato con della semola di grano duro e ho chiuso con il coperchio.

    Dopo averle lasciate a temperatura ambiente per circa 2 ore in modo che iniziasse la lievitazione le ho trasferite in frigo per circa due giorni (46-48 ore).

    In questi due giorni saranno anche lievemente cresciute nel frigo. Le ho tolte e lasciate ancora temperatura ambiente finché non sono raddoppiate, poi le ho stese a mano sulla spianatoia. Per vedere il video tutorial della stesura manuale della pizza rotonda CLICCATE QUI:

  2. Per la farcitura: in una ciotola ho mescolato la polpa fine di pomodoro con un pizzico di sale, un filo d’olio extravergine d’oliva e poco origano.

    Ho spalmato su ogni pizza circa 4-5 cucchiai di salsa di pomodoro e le ho trasferite in forno spento con luce accesa per altre 2-3 ore, o finché non sono raddoppiate.

    Dopodiché ho acceso il forno a 220°C e ho infornato le due pizze per 10 minuti solo con la salsa di pomodoro.

  3. Poi le ho tolte e farcite con la mozzarella a fette (precedentemente fatta sgocciolare o asciugare su carta da cucina), i peperoni precedentemente cotti al forno a 220°C per 30-40 minuti, fatti raffreddare in un sacchetto del pane, spellati, e tagliati a listarelle o pezzetti (questo procedimento si può fare anche il giorno prima e tenerli in frigo), il salame tagliato a fettine non troppo sottili, dell’origano, pochissima salsa di pomodoro e un filo d’olio extravergine d’oliva.

    Infine ho infornato le pizze per altri 15 minuti circa a 200°C, scambiandole anche di altezza nel forno dopo i primi 7 minuti.

    Et voilà, la Pizza ai peperoni e salame piccante è pronta. Sfornate e servite. Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.