Crea sito

Capesante gratinate al forno

Le Capesante gratinate al forno sono un antipasto o secondo piatto di pesce molto semplice da preparare, raffinato e ricco di gusto. Si preparano in pochi minuti e sono veramente buonissime e rimangono belle morbide e succulenti.

Perfette nel periodo delle festività natalizie come in questo caso, e soprattutto per la vigilia di Natale o il cenone di Capodanno, ma anche se avete ospiti a cena e fate un menù di pesce, oppure per le occasioni speciali, ma anche solo perché volete viziare un pochino i vostri famigliari, e ogni tanto ci vuole pure!

Leggi anche:

Calamari e gamberoni gratinati al forno
Gamberoni gratinati al forno

Capesante gratinate al forno
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni3-4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8capesante
  • 40 gpangrattato
  • 2 mazzettiprezzemolo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.succo di limone

Strumenti

  • Tagliere
  • Coltello
  • Ciotola
  • Leccarda
  • Carta forno
  • Forno

Preparazione

  1. Per le Capesante gratinate al forno sciacquate bene le capesante sotto l’acqua corrente fredda, poi fatele sgocciolare e asciugare su carta assorbente da cucina.

    Intanto preparate la panatura: tritate finalmente le foglie di prezzemolo con lo spicchio d’aglio sbucciato e senza anima interna. Mettete il trito in una ciotola, aggiungete il pangrattato, un pizzico di sale, di pepe e l’olio extravergine d’oliva. Mescolate il tutto.

    Sistemate le capesante sulla leccarda rivestita con carta forno. Su ognuna mettete un po’ di panatura e schiacciate leggermente con la mano. Infine aggiungete in superficie un goccino d’olio extravergine d’oliva.

    Infornate le capesante a 190°C per circa 13-15 minuti. Comunque controllate la cottura nel vostro forno in quanto non tutti i forni sono uguali.

    Appena pronte sfornate le Capesante gratinate al forno e spruzzatele con un po’ di succo di limone, oppure meglio ancora servitele con spicchi di limone a parte, in modo che ogni commensale possa aggiungerlo a proprio gusto.

    Buon appetito!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.