Zeppole con sugna e metodo cottura di Montersino

Guardando sempre i Dolci dopo il Tiggì ho imparato tante cose specie dal maestro Luca Montersino e oggi vi scrivo il suo metodo di cottura per zeppole eccovi come, Vi do la mia ricetta regalatami da un pasticciere e metodo di cottura diversa dal solito. Ero scettica oggi l’ho provata e ragazzi davvero infallibile e fantastico.

 

Ricetta delle zeppole con sugna e metodo cottura di Montersino

ingredienti

250 ml di acqua

un pizzico di sale

50 gr di sugna fatta da mia cognata

250 gr di farina 00

5 uova

500 gr di crema pasticcera per la ricetta cliccate qui

amarene sciroppate qb

preparazione

In una pentola mettere acqua sale e nzogna e fare sciogliere il tutto portando a bollore e aggiungere d’un botto tutta la farina togliere dal fuoco e mescolare velocemente mettere sul fuoco e mescolare per almeno 1 minuto o finchè si stacca dalle pareti.

Mettere nella planetaria col gancio k lavorare un pò e lasciare raffreddare.

Intanto accendere al max il forno ventilato.

Una volta rafreddata la massa aggiungere una per volta le uova aggiungendo il successivo solo quando l’altro è stato assorbito finchè inserisci tutte le uova.

Mettere in un sac a porc con beccuccio a stella larga e formare delle zeppole su una teglia antiaderente.

IMG_9440

 

Metodo cottura di Montersino

Mettere la teglia nel forno alla max potenza e dopo 10 secondi spegnere lasciare le zeppole nel forno spento per 15 minuti e poi finire la cottura a 160° per circa 30 minuti.

Sono davvero uno spettacolo e uno spettacolo è vedere crescere le zeppole in forno spento davvero fantastico, una grande bella scoperta.

IMG_9446IMG_9445

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poi farcite dentro e fuori con crema pasticcera la ricetta la trovate qui e decorate con amarene sciroppate.

Ed ecco le Zeppole con sugna e cottura metodo Montersino sono pronte per la festa del papà e San Giuseppe.

 

 

2 Risposte a “Zeppole con sugna e metodo cottura di Montersino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.