Crea sito

Pangoccioli al cioccolato con lievito madre

I pangoccioli al cioccolato con lievito madre, sono nati da un mio piccolo errore, li ho impastati al bimby e di solito nel bimby si riscalda un pò il latte e poi si impasta.Purtroppo quando ho inserito le gocce di cioccolato, l’impasto era un pò caldo e ha fatto sciogliere molte di quelle gocce di cioccolato, creando delle striature al cioccolato che a me non piacevano. Allora ho pensato cambiamo ricetta e trasformiamo i classici pangoccioli in pangoccioli al cioccolato e così ho fato, come? Seguite e leggere e vedrete come.

Adesso vediamo più che mai nei dettagli questa golosa ricetta:

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15+18 ore di riposo minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    15 pangoccioli
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Lievito madre 50 g
  • Farina 0 300 g
  • farina manitoba 267 g
  • Cacao amaro in polvere 1 cucchiaio
  • Gocce di cioccolato (da sciogliere) 50 g
  • Zucchero 70 g
  • Burro senza lattosio (a pomata) 30 g
  • Latte senza lattosio 284 g
  • Uova 1
  • Gocce di cioccolato 120 g
  • Sale fino 5 g

Preparazione

  1. Preparazione dei Pangoccioli al cioccolato con lievito madre:

    Rinfrescare il lievito madre e mettere da parte quello da utilizzare per i pangoccioli e farlo lievitare per almeno tre ore, il resto dopo 30 minuti dal rinfresco rimetterlo nel frigo.

    Mettere le gocce di cioccolato i 120 g nel freezer.

    Per preparare questi pangoccioli ho utilizzato il bimby:

    Mettere nel boccale latte, uova, zucchero e lievito madre e lavorare a 37° per 2 minuti velocità 3.

    Aggiungere i 50 gr. di gocce di cioccolato e amalgamare fino a sciogliersi, aggiungere ora farina e cacao e lavorare a spiga un paio di minuti, aggiungere dal foro il sale e lavorare ancora a spiga per almeno 5 minuti aggiungendo sempre dal foro col bimby in movimento il burro a pezzi aggiungendo sempre il successivo quando il precedente è stato assorbito e continuare a spiga per almeno 5 minuti.

    Lasciare riposare 5 minuti per far raffreddare l’impasto e poi aggiungere le gocce di cioccolato fredde e lavorare a spiga per qualche secondo.

    Mettere ora l’impasto sul piano di lavoro infarinato e coprire e lasciare riposare 15 minuti, poi procedere con la pirlatura per formare una palla liscia, fare un taglio a croce e mettere l’impasto in una ciotola e chiudere ermeticamente e lasciare lievitare a temperatura ambiente per almeno 16 ore.

  2. Passato questo tempo adagiare l’impasto sul piano di lavoro, appiattire un pò e fare la piega a tre, coprire e lasciare riposare 20 minuti.

    Passati i 20 minuti appiattire leggermente con le mani e tagliare pezzi da 80/90 gr, ne usciranno circa 15 pezzi.

    Prendere ogni pezzo e schiacciare, arrotolare su se stesso, capovolgere e appiattire di nuovo a avvolgere di nuovo su se stesso e infine dare la forma di una palla e mettere su una teglia con carta forno.

    Procedere così con tutti i pezzi, in una ciotolina mettere un tuorlo con un cucchiaio di latte e spennellare tutti i pangoccioli.

    Mettere la teglia con i pangoccioli nel forno spento con luce accesa e lasciare lievitare un paio d’ore.

    Togliere la teglia dal forno e riscaldarlo a 200° ventilato, quando raggiunge la temperatura infornare la teglia e cucinare a 200° ventilato per 10/12 minuti.

    Sfornare i pangoccioli al cioccolato e coprire con un canovaccio e lasciare raffreddare, anche se i miei figli non aspettano proprio, infatti sono finiti subito.

    Per chi non ha il lievito madre, può mettere 1 g di lievito di birra con 600 gr di farina totale e 300 gr di latte totale e procedere nello stesso modo sopra indicato.

    Ma lasciare lievitare solo fino al raddoppio, perché se sta di più col lievito di birra da un cattivo odore e sapore, ciò che non succede col lievito madre.

    In più restano soffici anche una settimana col lievito madre è davvero ottimo usarlo, ho fatto una bellissima scoperta.

  3. Se anche questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e sul canale Youtube.

    Seguitemi inoltre sui social Instagram-Pinterest-Twitter, ma adesso vi saluto e vi do appuntamento alla mia prossima ricetta ciaooooo….

    E buona visione ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.