Crea sito

Piadine con esubero di lievito madre e strutto

Le piadine con esubero di lievito madre e strutto, sono delle piadine davvero ottime e posso dire anche perché confermato dai miei figli, che sono molto pignoli, che sono non uguali a quelle comprate, ma più buoneeee. Chiedetemi se sono felice, siiii lo sono.

Soprattutto perché il mio lievito madre Pippo, che ha quasi 100 anni sta facendo un lavoro fantastico, ma soprattutto perché ne ho molta pazienza io.

Ma adesso vediamo nei dettagli ingredienti e procedura di queste favolose piadine, e stasera piadine farciteeeee…..

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10+30 di riposo minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    7 piadine
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • esubero lievito madre 70 g
  • acqua 135 g
  • Farina 0 465 g
  • Strutto (home made) 125 g
  • Sale fino 15 g

Preparazione

  1. Preparazione piadine con esubero di lievito madre e strutto:

    Dopo aver rinfrescato il lievito madre, in questo caso il licoli, c’era nel barattolo un esubero che era peccato buttare, quindi ho deciso di preparare delle piadine per i miei figli, che me le chiedono spesso anche perché le divorano anche con la nutella.

    Le piadine le ho preparate col bimby nel seguente modo:

    Mettere nel boccale l’esubero del lievito madre (licoli), aggiungere acqua, farina, strutto a pezzi piccoli e sale e lavorare a spiga per un paio di minuti.

    Adagiare l’impasto delle piadine e lavorare ancora con le mani fino a formare una palla liscia, coprire con un ciotola e lasciare riposare 30 minuti.

  2. Passato il tempo dividere l’impasto in 7 pezzi di circa 120/130 gr.

  3. Col matterello stenderlo in un cerchio molto sottile e nel frattempo riscaldare la padella piatta per crepes.

  4. Adagiare la piadina nella padella e con la forchetta bucherellare per non far gonfiare troppo la piadina e poi cucinare anche dall’altro lato.

  5. Proseguire così con le altre piadine fino a esaurimento impasto, le piadine con esubero di lievito madre e strutto sono così pronte per essere farcite e gustate dolce o salate.

  6. Se anche questa ricetta vi è piaciuta seguitemi anche sulla mia pagina Facebook e sul mio canale Youtube, seguitemi anche sui social Instagram-Pinterest-Twitter vi aspetto numerosi.

    Adesso vi saluto e vi do appuntamento alla mia prossima ricetta ciaooooo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.