Minestra di pasta con lenticchie e pomodorini

minestra di pasta con lenticchie

Voglia di un piatto genuino gustoso ed economico? Oggi portiamo in tavola questa deliziosa minestra di pasta con lenticchie e pomodorini. Un piatto povero ma nutriente e ricco di vitamine! Sapevate che le lenticchie sono ricche in ferro, fosforo e vitamine del gruppo B? La lenticchia, nome in latino Lens culinaris Medik, è una pianta antichissima. Viene coltivata in tutto il mondo e tutto l’anno. Ci sono diverse varietà di lenticchie in Italia. Le più famose sono quelle di Castelluccio di Norcia, Altamura, Colfiorito ecc. Le lenticchie, così dice la tradizione, simboleggiano prosperità e denaro per la loro forma che ricorda le monete. Per questo motivo è di buon auspicio consumarle al cenone di San Silvestro! La minestra di pasta con lenticchie è un piatto di quelli che ci scalderà il cuore nelle fredde serate invernali! Siete pronti per preparala insieme?! Dimenticavo, vi lascio qualche ricetta per minestre zuppe e vellutate economiche e gustosissime!
1) Minestra di rape e fagioli.
2) Vellutata di cipolle con patate e porri.
3) Zuppa di fagioli e zucca.
4) Pasta e fagioli cremosa.
5) Minestra di fagioli cannellini e cavolo toscano.

minestra di pasta con lenticchie e pomodorini
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gspaghetti (o pasta a piacere)
  • 300 glenticchie secche
  • 30 gporro
  • 40 gcipolla (grattugiata)
  • 200 gpomodorini
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.peperoncino secco (solo se piace)
  • q.b.pepe (solo se piace)
  • q.b.origano secco
  • q.b.sale
  • q.b.olio di oliva

Preparazione

minestra di pasta con lenticchie e pomodorini
  1. Solitamente solo le lenticchie a buccia spessa vengono messe in ammollo prima della cottura.

  2. Il tempo di cottura delle lenticchie cambia a seconda della varietà, possono volerci pochi minuti fino a più di un’ora.

  3. Ad esempio le lenticchie rosse già decorticate cuociono velocemente e non hanno bisogno dell’ammollo.

  4. Le lenticchie essiccate, invece, vanno necessariamente messe in ammollo almeno per un’ora, meglio se tutta la notte.

  5. Chi va di fretta può usare le lenticchie precotte così la minestra sarà pronta in meno di 30 minuti!

  6. Un consiglio importante è quello di salare le lenticchie solo a fine cottura così resteranno morbide.

  7. Per questa ricetta ho scelto di utilizzare le lenticchie secche scure.

  8. Prendete una ciotola, mettete all’interno le lenticchie, ricoprite di acqua e lasciate in ammollo.

  9. Seguite i tempi previsti sulla confezione e, comunque, non meno di un’ora.

  10. Trascorso il tempo di ammollo sciacquate bene le lenticchie e bollite per 10 minuti in una casseruola d’acqua.

  11. Nel frattempo in una padella capiente versate un po’ di olio di oliva e fate dorare il porro tagliato a rondelle e la cipolla grattugiata.

  12. Aggiungete i pomodorini ben lavati e tagliati in 4 spicchi ed un pizzico di peperoncino essiccato (solo se piace).

  13. Fate appassire i pomodorini a fiamma bassissima. Poi unite le lenticchie.

  14. Versate all’interno circa 2 litri di acqua (regolatevi per la quantità con le dimensioni della casseruola).

  15. Aggiungete un po’ di origano essiccato, pepe, abbondante prezzemolo fresco tritato e portate ad ebollizione.

  16. Fate cuocere per altri 10 minuti, poi buttate giù gli spaghetti spezzettati con le mani e fate cuocere in base ai minuti riportati sulla confezione.

  17. Aggiustate di sale e una volta pronta portate in tavola la vostra gustosissima minestra di pasta e lenticchie.

  18. Spero che questa ricetta vi sia piaciuta! Tornate presto a trovarmi!

  19. P.s. L’ammollo è consigliato per tutti i tipi di legumi per diminuire i tempi di cottura.

  20. Per quanto riguarda la dose di lenticchie, solitamente si utilizzano circa 80-100 grammi di lenticchie secche a testa.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.