TRONCHETTO SALATO AL SALMONE CON CREMA AI PISTACCHI

Il tronchetto salato con salmone e pistacchi è un antipasto natalizio senza cottura da preparare con il pane per tramezzini e pochi altri ingredienti sfiziosi!

Questo tronchetto salato potrebbe essere un altro antipasto da inserire nel vostro menu di Natale o delle prossime festività!

La crema al salmone e il burro ai pistacchi si sposano alla perfezione donando un gusto piacevole che rende il tronchetto salato veramente sfizioso.

Il tronchetto è senza cottura e risulta davvero molto carino ed elegante allo stesso tempo. Che è facilissimo da realizzare devo dirvelo pure?

Guarda la mia RACCOLTA DI ANTIPASTI PER NATALE, tutti facili e originali!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

tronchetto salato al salmone e pistacchi, senza cottura
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8 persone

Ingredienti

  • Pancarrè per tramezzini (quelli lunghi) 4 fette
  • Burro 150 g
  • Pistacchi spellati 100 g
  • Brandy 1 cucchiaio
  • Salmone affumicato (ritagli) 200 g
  • Panna fresca liquida 100 ml
  • sale e pepe q.b.
  • pasta brisée per decorare (clicca per la ricetta) q.b.
  • paprica dolce q.b.

Preparazione

  1. tronchetto salato salmone e pistacchi, senza cottura

    Riducete i pistacchi in polvere con un mixer.

    Tenete un cucchiaio di polvere di pistacchio da parte per le decorazioni.

    Mettete il burro a pezzetti in una ciotola, quindi fatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Salate e pepate.

    Lavorate il burro con un cucchiaio di legno per almeno 10 minuti oppure montatelo con le fruste. Dovrete ottenere una crema morbida e gonfia.

  2. Incorporatevi quindi il brandy goccia a goccia e infine i pistacchi fino ad amalgamare tutto alla perfezione.

    Con una spatolina spalmate le fette di pane bianco con una dose generosa di burro ai pistacchi.

    Arrotolate quindi le fette su sé stesse dal lato stretto e infine richiudete i rotoli con della carta di alluminio.

    Teneteli in frigorifero per non meno di 30 minuti.

  3. Frullate il salmone fino a ridurlo in purea, quindi amalgamatelo con la panna leggermente montata.

    Al momento di montare il tronchetto di Natale, togliete l’alluminio, quindi  sistemate tre dei quattro rotoli su un piatto da portata uno dietro l’altro per formare il tronco principale.

    Tagliate il quarto rotolo a metà con un taglio obliquo, quindi sistemate ogni piccolo tronco alle due estremità sul tronchetto.

    Tagliate di traverso anche le parti finali del tronco principale, quindi utilizzateli per arricchire il corpo centrale.

    Spalmate il tronchetto salato con la crema di salmone lasciando in evidenza i tagli con gli “anelli” al pistacchio ben visibili.

    Con l’aiuto di una forchetta o di uno stecco di legno segnate delle righe per conferire l’aspetto della corteccia dell’albero.

  4. Stendete la pasta brisée e ritagliate delle foglie che ricordino quelle di un agrifoglio. Infine incidete anche le venature con la parte non tagliente del coltello.

    Ricavate anche delle palline di mezzo cm, quindi cuocete tutto in forno a 180 °C per 15 minuti circa.

    Spennellate le foglie e le palline con poco burro fuso, quindi fate aderire la farina di pistacchi alle foglie e la paprika alle palline.

    Sistemate le decorazioni nel tronchetto salato salmone e pistacchi e servite.

Precedente CROSTATA AL CACAO CON COMPOSTA DI ARANCE Successivo FAGOTTINI DI PASTA CON PATATE E FUNGHI AL RAGU' DI SALSICCIA

Lascia un commento