Come ottenere velocemente un succo d’anguria fresco e dissetante!

Ma quanto è buono, fresco e dissetante il succo di anguria? E come fare se non si ha a disposizione un efficace estrattore di succo? Niente di più facile, seguite il mio tutorial e preparerete succo d’anguria all’infinito 🙂

L’anguria, o cocomero, o MELLONE (muluni) come lo chiamiamo affettuosamente qui in Sicilia, è presente sulle nostre tavole per tutta la durata dell’estate e proprio a fine agosto e buona parte di settembre (ricordate? L’estate si conclude il 21 settembre 😉 ) raggiunge il grado di maturazione ideale! Buoni, dolci e succosi!

Il succo d’anguria ha ottime proprietà nutritive e regala tantissimi benefici all’organismo: è infatti un alimento  ipocalorico, costituito fino al 95% di acqua: per 100 grammi di frutto, l’apporto è intorno a 30 kcal!!!

Ricca di vitamine A e C, con effetto antiossidante e rinvigorente per il sistema immunitario, nonché minerali quali potassio, magnesio e fosforo.

Credo di avervi convinto sufficientemente e allora anche senza estrattore, di corsa a preparare un bel bicchierone di succo di anguria!

succo d'anguria
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 bicchieri
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Cocomero (anguria) (senza buccia esterna) 600 g

Attrezzatura

  • mixer capiente un
  • setaccio a maglie strette un

Preparazione

  1. come ottenere il succo di anguria senza estrattore

    Il succo d’anguria è presto fatto!

    Tagliate la polpa a pezzi con tutti i semi, togliete giusto quelli evidenti ma non è strettamente necessario.

    Mettete i pezzi in un frullatore o mixer e date una decina di impulsi a intermittenza. I semi resteranno intatti niente paura!

    Versate il succo ottenuto in un setaccio posto dentro una ciotola e fate colare tutto il succo. Rimarrà giusto poco scarto e i semi.

    Il vostro succo d’anguria è pronto! Da bere o da utilizzare per i vostri dolci 🙂

Note

Precedente PACCHERI COZZE E CANNELLINI Successivo Gelo di mellone siciliano

Lascia un commento