CREMA DI RICOTTA SICILIANA TUTTI I SEGRETI

La crema di ricotta siciliana è una vera golosità per tutti i dolci, solo due ingredienti per farcire torte, crostate e tutti i dolci tipici della cucina siciliana.

Ottima anche per dolci al cucchiaio e, come dico io, al dito! Vedrete come sarà difficile evitare di assaggiare la crema di ricotta pronta semplicemente con l’ausilio del vostro… dito!

Guarda la mia RACCOLTA DI DOLCI CON LA RICOTTAuna più buona dell’altra!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

crema di ricotta siciliana originale
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    12 porzioni

Ingredienti

  • Ricotta di pecora (*) 1 kg
  • zucchero semolato 400 g

Preparazione

  1. crema di ricotta siciliana originale

    Per preparare la crema di ricotta siciliana servono solo due ingredienti, uno è lo zucchero e l’altro la ricotta. Per preparare una crema di qualità bisognerà quindi puntare all’eccellenza dell’ingrediente principale.

  2. Procuratevi della ricotta di pecora fresca e ponetela con la sua “fascella” in frigorifero dentro un contenitore per tutta la notte.

    Il giorno dopo eliminate il siero che si sarà raccolto e fate sgocciolare ancora fino a quando la consistenza della ricotta risulteraquasi soda al tatto.

    Il segreto per la riuscita di una buona crema di ricotta siciliana è infatti il grado di umidità prima dell’aggiunta dello zucchero, il rischio è quello di vederla inesorabilmente “smollata” nel momento in cui andrete ad utilizzarla!

  3. Quando la ricotta sarà ben asciutta, mettetela in una ciotola e lavoratela velocemente con una forchetta, infine passatela un paio di volte attraverso le maglie di un setaccio.

  4. Vi consiglio di utilizzare due misure diverse di setaccio terminando con quello a maglie più strette, in modo da ottenere proprio una crema.

    A questo punto unite lo zucchero e mescolate.

    Riponete la crema in questa fase in frigorifero coperta da pellicola.

    Dopo qualche ora di riposo in frigorifero la crema è pronta per essere utilizzata. Mescolatela ancora una volta velocemente e utilizzatela nelle vostre dolci preparazioni.

    Poi tornate qua e fatemi sapere, vi aspetto!

LA QUANTITA’ DI ZUCCHERO

  1. Non esiste la quantità perfetta di zucchero! Qui vi suggerisco il 40% che è un buon compromesso di “dolcezza”. Se la preparate in casa infatti potrete regolarvi secondo il vostro gusto. Personalmente vi suggerisco di non scendere sotto i 300 g per kg e non eccedere oltre i 500 g che la rende davvero tanto dolce. E comunque dipende anche dall’uso che dovete farne!

SE NON TROVO LA RICOTTA DI PECORA?

  1. La ricotta di pecora si caratterizza per il suo gusto intenso e leggermente sapido dovuto sia al tipo di latte sia alla lavorazione vera e propria della ricotta.

    Potrete utilizzare comunque una buona ricotta vaccina avendo l’accortezza di aggiungere un pizzico di sale. Vedrete che farà la differenza!

ZUCCHERO “NORMALE” O ZUCCHERO A VELO?

In tanti suggeriscono di utilizzare lo zucchero a velo. Davvero non c’è motivo di farlo, tanto più che lo zucchero a velo in commercio contiene una percentuale di amido che non serve alla preparazione della crema di ricotta siciliana. Quindi utilizzate tranquillamente il classico zucchero semolato e godetevi la vostra crema di ricotta!

Precedente CROSTATA INTEGRALE RUSTICA ALLE FRAGOLE, RICETTA LIGHT! Successivo FETTE BISCOTTATE SENZA LATTE E SENZA UOVA

Lascia un commento