BRIOCHE COL TUPPO, RICETTA ORIGINALE SICILIANA

Brioche siciliane col tuppo, ecco l’impasto e gli ingredienti per preparare una dolce colazione che profuma di Sicilia! La ricetta originale per inzuppare granite e gelati!

La brioche col tuppo e la granita, costituiscono una golosa prima colazione per tanti siciliani nel periodo estivo. E scommetto che tanti di voi, in qualità di turisti in Sicilia, hanno provato  a fare colazione proprio in questo modo.

Per queste brioche siciliane mi sono ispirata a una ricetta di Alba Allotta, L’impasto è leggermente diverso dalle solite brioche, il risultato è quello di una brioche più asciutta, ma allo stesso tempo soffice, proprio adatta per essere gustata con un elemento “umido” come la granita.

Prova anche a realizzarle col classico IMPASTO PER ROSTICCERIA SICILIANA SENZA UOVA E LATTE, perfetto per dolci e salati!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

brioche col tuppo per granita, ricetta siciliana
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 12 persone

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 20 g Lievito di birra fresco (*)
  • 100 g Strutto (o burro)
  • 3 Uova medie
  • 120 ml Latte
  • 100 g Zucchero
  • mezza bustina Zafferano (facoltativo)
  • 10 g Sale
  • poco latte e tuorlo (per spennellare)

Preparazione

  1. brioche siciliane col tuppo per granita, ricetta

    *La ricetta originale prevede 20 g di lievito, se volete potete dimezzare e allungare un po’ i tempi di lievitazione

    Mettete la farina in una ciotola, quindi fate la fontana e aggiungete il latte nel quale avrete sciolto il lievito e lo zafferano.

    Infine unite anche lo strutto a pezzetti e lo zucchero.

    Cominciate a lavorare e aggiungete poco alla volta le uova leggermente battute e infine il sale.

    Impastate a lungo fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

  2. Mettete l’impasto in una ciotola leggermente unta con olio, quindi fate lievitare per circa tre ore in luogo asciutto e tiepido per esempio il forno spento con la lucina accesa.

    Quando l’impasto risulterà raddoppiato, prendetelo, sgonfiatelo leggermente, quindi ricavate tanti pezzi di circa 60 grammi ciascuno.

  3. Da ogni pezzo prelevate un altro pezzo più piccolino che servirà per il “tuppo”.

    Col pezzo più grande formate una pallina, quindi schiacciatela con il pollice al centro formando un incavo profondo e, prima che si ritiri, inserite la pallina più piccola.

    Formate tutte le brioche col tuppo sistemandole man mano su una teglia  rivestita con carta da forno.

  4. Coprite con della pellicola appena poggiata (non tirate la pellicola mi raccomando!), quindi mettete nuovamente a lievitare fino a quando avranno raddoppiato il loro volume, ci vorrà circa un’ora sempre in forno spento con lucina accesa.

    Quando saranno ben lievitate tiratele fuori dal forno, quindi accendete il forno a 200 °C.

    Battete leggermente il tuorlo con due cucchiai di latte e solo subito prima di infornare, spennellate le brioche.

    Infornate in forno già caldo, abbassate la temperatura a 180 ° e cuocete per circa 15/20 minuti.

    Sfornate e lasciate raffreddare prima di consumare le vostre brioche siciliane col tuppo.

Note

3,9 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “BRIOCHE COL TUPPO, RICETTA ORIGINALE SICILIANA”

  1. ciao ho fatto questa ricetta, ma sul sito ce n’è anche un’altra, non ho capito qualche sia la differenza.
    aspetto che l’impasto lieviti, ma obbiettivamente non è venuto molto bene, era molto appiccicoso, ho dovuto aggiungere un bel pò di farina, non so se sia così che debba venire….spero comunque venga bene!

    1. Ciao Paola 🙂 questa è una versione più “ricca” rispetto all’altra, che fosse appiccicoso è normale, ma dev’essere lavorabile, un po’ di farina se serve va benissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.