Pizza di Pasqua al formaggio, ricetta tipica pasquale

pizza di pasqua al formaggio

La pizza di Pasqua al formaggio è una ricetta tipica e tradizionale del periodo pasquale diffusa un po’ in tutto il centro Italia e conosciuta anche come torta al formaggio, crescia di Pasqua o crescia al formaggio a seconda della zona di appartenenza. A Roma e nel Lazio si è soliti consumarla per la colazione di Pasqua come agognato premio per il digiuno quaresimale.
La colazione di Pasqua è una tradizione molto antica, una colazione abbondante con pietanze dolci e salate con la tavola addobbata e apparecchiata con una tovaglia bianca, posate e bicchieri per la benedizione del sacerdote. Come pietanze dolci si era soliti preparare varie torte e soprattutto la pizza sbattuta, una sorta di pan di spagna che generalmente viene mangiato con le uova di cioccolato. Tra i salati oltre alla pizza al formaggio, consumata con vari formaggi e salumi tra i quali la corallina, non potevano mancare le uova sode, la frittata con i carciofi e la coratella di agnello sempre con i carciofi.

La ricetta della pizza al formaggio che ti presento oggi è una versione rivisitata e preparata senza burro nè strutto e con pochissimo lievito. Naturalmente come per tutti i piatti della tradizione ne esistono svariate versioni, quasi una a famiglia!

Ma vediamo nel dettaglio ingredienti, dosi e passaggi della ricetta.

pizza di pasqua al formaggio
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6-8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina Manitoba
  • 80 golio di semi di girasole
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 100 gpecorino romano (grattugiato)
  • 5uova
  • 100 mllatte
  • 1 glievito di birra secco (in alternativa 3g fresco)
  • 7 gsale
  • 70 gemmenthal
  • 1 cucchiainomalto d’orzo (facoltativo)

Preparazione della pizza al formaggio di Pasqua

Disclaimer: all’interno della ricetta sono presenti link in affiliazione
  1. Inizia la preparazione della pizza di Pasqua al formaggio sciogliendo il lievito nella quantità prevista di latte direttamente nella ciotola della planetaria.

    Io utilizzo pochissimo lievito per ottenere un prodotto più digeribile ma naturalmente i tempi di lievitazione sono maggiori. Per velocizzare i tempi utilizza 5g di lievito secco o 15g di lievito fresco.

  2. Continua la preparazione aggiungendo anche l’olio di semi di girasole, le uova e il malto d’orzo.

    Quest’ultimo è facoltativo ma da quando lo uso noto che i miei lievitati vengono decisamente meglio.

    Questo è quello che uso sempre –> LA FINESTRA SUL CIELOMalto Orzo Bio – 900 g

  3. Termina con la farina Manitoba, il parmigiano e il pecorino grattugiati e il sale.

    Impasta con gancio a spirale dapprima a velocità media e poi aumentando pian piano fino a che non si sarà formato un impasto liscio e asciutto.

  4. Se impasti a mano mescola gli ingredienti secchi, forma la classica fontana e aggiungi gli ingredienti liquidi.

    Impasta fino a che l’impasto non sarà più appiccicoso.

  5. Disponi l’impasto in uno stampo alto da 24cm o due piccoli da 15cm.

    Io non lo avevo e ne ho usato uno da panettone usa e getta come questo –> Decora Confezione Forme Canasta in Pura cellulosa da 750g, 5 Pezzi, Marrone, 750 g

  6. Aggiungi sulla superficie l’emmenthal a cubetti e lascia lievitare coperto fino al raddoppio.

  7. Una volta raddoppiata cuoci la pizza di Pasqua al formaggio in forno statico a 200°C per 45 minuti avendo cura di coprire lo stampo con un po’ di alluminio dopo i primi 15-20 minuti di cottura.

Pizza al formaggio di Pasqua – Per concludere

pizza di pasqua al formaggio

Tips: è importantissimo lasciare raffreddare la pizza prima di tagliarla, ancora meglio prepararla almeno un giorno prima per essere sicuri di non compromettere il risultato.

Ti interessano altre ricette? Prova questa! (clicca sull’immagine per aprire la ricetta)

colomba al limone

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.