Pastiera salata, ricetta tipica pasquale

pastiera salata

La pastiera salata è la versione, per l’appunto, salata della classica pastiera di grano napoletana, una delle ricette italiane simbolo della Pasqua. La preparazione è molto simile a quella della sua cugina dolce, la base della farcia è sempre ricotta e grano ma al posto dei canditi troviamo salamino (io ho usato il napoletano) e della provola affumicata.
Può essere preparata in anticipo, anzi se preparata uno due giorni prima sarà ancora più saporita!

Ma vediamo nel dettaglio ingredienti, dosi e passaggi della ricetta.

pastiera salata
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

  • 240 gfarina 00
  • 30 gzucchero
  • 1uovo (taglia media)
  • 120 gburro (freddissimo)
  • 3 gsale
  • lievito istantaneo per preparazioni salate (la punta di un cucchiaino)

Per la crema di grano

  • 200 ggrano cotto
  • 50 mllatte
  • 10 gburro
  • sale (1 pizzico)

Per la crema di ricotta

  • 250 gricotta di pecora
  • 1uovo (taglia media)
  • 80 gprovola affumicata
  • 80 gsalame napoletano
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • 1 cucchiaiopecorino romano
  • pepe nero
  • sale

Preparazione della pastiera salata

Disclaimer: all’interno della ricetta sono presenti link in affiliazione
  1. Inizia la preparazione della pastiera salata mettendo a scolare la ricotta di pecora.

    Se non ti piace o non trovi la ricotta di pecora, puoi usare quella di capra o quella di bufala.

  2. Prepara la pasta frolla salata. Io utilizzo il metodo del mixer con cui mi trovo benissimo ma puoi prepararla anche a mano.

    Nella ciotola del mixer metti la farina e il burro freddissimo tagliato a cubetti.

    Frulla fino ad ottenere un composto sabbioso.

  3. Aggiungi il resto degli ingredienti previsti e aziona nuovamente il mixer facendolo andare fino a che non si sarà formato un panetto.

    Trasferisci il panetto su una spianatoia, compattalo velocemente per non riscaldare il burro, avvolgilo in un po’ di pellicola trasparente e fallo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

  4. Se prepari la frolla a mano usa lo stesso ordine nell’impasto degli ingredienti cercando di essere il più veloce possibile.

  5. Nel frattempo prepara la crema di grano.

    Metti in un pentolino il grano cotto, il latte, il burro e un pizzico di sale. Cuoci a fuoco dolce per 10 minuti girando spesso per non far attaccare il fondo.

    Metti da parte e lascia intiepidire.

  6. Occupati della crema di ricotta. Lavora la ricotta ormai scolata fino a che non diventa morbida e senza grumi. Aggiungi un uovo e i formaggi grattugiati e aggiusta di sale e pepe nero.

  7. Riprendi la frolla dal frigo. Stendine 3/4 ad uno spessore di circa 3mm. Trasferisci l’impasto in uno stampo da pastiera da 24cm precedentemente imburrato e infarinato e bucherellalo con i rebbi di una forchetta.

    Io ho usato uno stampo da 24cm, vuol dire che il fondo misura 22cm mentre la parte superiore 24, eccone un esempio per capire meglio –> Decora 0060824 Ruoto per Pastiera ø 24 cm, Banda Stagnata, Placcato Stagno, Argento

  8. Aggiungi la crema di grano alla crema di ricotta e completa la farcitura con il salamino e la provola tagliati a cubetti.

    Farcisci la pastiera e con la frolla avanzata realizza sei strisce di pasta.

    Decora con le strisce appena create incrociate in diagonale.

  9. Cuoci la pastiera salata in forno ventilato a 180°C per 45 minuti, i primi trenta nella parte bassa del forno e i restanti 15 nella parte centrale.

Pastiera salata – Per concludere

pastiera salata

Tips: in alcune ricette vengono aggiunte alla farcitura anche delle verdure, prova a sperimentare! Questa torta salata può essere preparata con largo anticipo e surgelata.

Ti interessano altre ricette? Prova questa! (clicca sull’immagine per aprire la ricetta)

casatiello napoletano

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Pastiera salata, ricetta tipica pasquale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.