Gelato alla crema fatto in casa con gelatiera

Non molto tempo fa vi ho raccontato la ricetta del gelato al fiordilatte fatto in casa (clicca qui per la ricetta), preparato con soli quattro ingredienti semplici e facili da reperire. Sono certa che chi l’ha già provata se ne sarà innamorato perdutamente. Oggi dunque vi racconto il gelato alla crema fatto in casa che, insieme al fiordilatte, rappresenta la base da cui si sviluppano la maggior parte dei gusti.

Anche per il gelato alla crema fatto in casa, negli anni ho sperimentato diverse versioni, ma ho deciso di iniziare proponendovi quella che mi pare la ricetta più facilmente replicabile in qualsiasi cucina: bastano infatti pochi ingredienti facilmente reperibili… potreste persino averli già in frigorifero in questo momento!

Il procedimento è semplice, la cottura è breve e facile con i dovuti accorgimenti (che non mancherò di condividere nella ricetta), e garantisce un gelato sicuro anche dal punto di vista batterico. Insomma, un gelato alla crema fatto in casa, con o senza gelatiera, realizzabile da tutti e che tutti possono gustare!

Gelato alla crema fatto in casa con ingredienti semplici

•••••

gelato alla crema fatto in casa

ingredienti | un kg

400 g di latte
200 g di panna
175 g di zucchero
6 tuorli d’uovo

procedimento

Radunare i tuorli e lo zucchero in una ciotola in vetro e montare con uno sbattitore fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. In una caraffa o in un altro pentolino, versare la panna e il latte, riscaldandoli (sul fornello o in forno a microonde) senza però portare ad ebollizione. Aggiungere molto gradualmente il tutto al composto di uova, mescolando accuratamente con una frusta e facendo attenzione ad evitare la formazione dei grumi.

Quando il composto risulterà ben omogeneo, iniziare la cottura a bagnomaria, riponendo la ciotola in una casseruola con acqua calda. Portare sul fornello e, mescolando continuamente ed accuratamente, proseguire la cottura fino a che il composto non raggiungerà  una temperatura di 82-84°C, momento in cui la crema velerà il cucchiaio. Attenzione a non superare questo stadio, poichè la crema potrebbe impazzire.

A cottura ultimata, trasferire la crema in un’altra ciotola (oppure raffreddare la ciotola usata per arrestare la cottura), coprire con pellicola a contatto e far raffreddare completamente a temperatura ambiente. Quando sarà raffreddata, trasferire in frigorifero per 3-4 ore per raffreddarla ulteriormente.

Trascorso questo tempo, trasferire il composto nella gelatiera ed azionarla seguendo le sue istruzioni. Nel frattempo, riporre in freezer il contenitore che ospiterà il gelato, in modo che si raffreddi bene. Quando la gelatiera avrà terminato la lavorazione, è possibile trasferire il gelato nel contenitore e conservarlo in freezer.

Se non si dispone di una gelatiera, versare il composto in un recipiente resistente al freddo e trasferire il tutto in freezer per qualche ora, mescolando di tanto in tanto per mantenere il gelato ben mantecato ed impedire che si congeli formando cristalli di ghiaccio. Il tempo necessario varia in base alla temperatura e all’efficienza del proprio freezer.

Al momento di servire, è possibile prelevare il gelato alla crema fatto in casa con un cucchiaio o, ancora meglio, un porzionatore, opportunamente bagnato in acqua prima di prelevare ogni pallina di gelato. E’ sempre consigliabile raffreddare le coppe in freezer prima di riporvi il gelato: questo rallenterà lo scioglimento del gelato, in particolare quando fa molto caldo.

•••••

Gelato alla crema fatto in casa anche senza gelatiera

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia, seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+Pinterest e Instagram!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Vuoi dirmi o chiedermi qualcosa? Lascia un COMMENTO o CONTATTAMI! :-)

4 Commenti su Gelato alla crema fatto in casa con ingredienti semplici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.