Contorno di catalogna e pomodorini

Gennaio, per molti è il mese della penitenza: dopo un dicembre di vizi e sfizi, tante persone sentono il bisogno di depurarsi e… diciamocelo, buttare giù qualche chiletto in più, guadagnato tra torroni, pandori e pranzi luculliani, che talvolta si protraggono per più giorni. Eh sì, perchè se di una portata non avanza nulla, vuol dire che non ce n’era abbastanza. O almeno, la mia nonna ragiona così (e, disgrazia vuole, che anche io abbia acquisito la stessa politica), dunque le dosi sono sempre molto generose.

Ad essere sincera, non sono la persona che continua a mangiare dopo la sazietà: ho una specie di sistema di regolazione naturale, per cui, festività o no, di tanto in tanto sento l’esigenza di stare più leggera, di depurarmi. In inverno, quando fa freddo e i freschi insalatoni estivi perdono un po’ del loro appeal, prediligo contorni caldi.

La cicoria catalogna ha proprietà digestive e diuretiche ed ha un apprezzabile contenuto di calcio, fosforo e vitamina A; la sua stagione ormai è terminata, ma potreste trovarla ancora; quando è il momento giusto, io ne faccio incetta, la lesso e la congelo, riponendola in sacchettini porzionata e pronta all’uso. Il suo sapore tipicamente amarognolo mi piace tantissimo e l’accostamento ai pomodorini è molto azzeccato, anche se la loro presenza non è indispensabile: se vi piace la cicoria catalogna, di conseguenza la gradirete anche senza i pomodorini. :-)

Contorno di catalogna e pomodorini

•••••

contorno di cicoria catalogna e datterini

ingredienti

300 g di cicoria catalogna
100 g di datterini
5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 spicchi di aglio
peperoncino
sale, pepe

procedimento

Nella pentola a pressione, lessare la cicoria, fermando la cottura un minuto prima della sua completa cottura (secondo i tempi indicati in dotazione con la pentola a pressione).

Se non si dispone di una pentola a pressione, lessare la cicoria in acqua bollente e scolatela 5 minuti prima della sua completa cottura. Trasferire la verdura in un colino e lasciarla riposare per 15 minuti, affinchè perda la maggior parte dell’acqua di cottura.*

Sbucciare l’aglio e schiacciarlo; lavare i datterini e tagliarli a metà. In una larga padella, scaldare l’olio con l’aglio schiacciato e rosolarvi i pomodorini. Unire la verdura lessata, sale, pepare ed aggiungere un po’ di peperoncino (secondo i propri gusti e la propria tolleranza al gusto piccante), quindi saltare le verdure fino a che il fondo della pentola risulterà libero da eventuale acqua di cottura. Servire caldo.

* Se avete piante, non buttate l’acqua di cottura delle verdure: raccoglietela in una ciotola, fatela raffreddare e usatela per bagnare il loro terreno.

un’idea in più

Volete trasformare questo contorno salutare in un piatto unico (un po’ meno depurativo :-P )? Prima di arrivare ad aggiungere i pomodorini, rosolate una salsiccia a pezzetti, quindi procedete come consuetudine per preparare il contorno: una iniezione di gusto e sapori (ma tenetene conto quando salate!).

•••••

Contorno di catalogna e pomodorini

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.