Crea sito

Crostata al cacao con ricotta e cioccolato

Una crostata al cacao con ricotta e cioccolato è la ricetta del dolce perfetto per queste domeniche dall’aria tanto primaverile e assolate.
La frolla al cacao di questa crostata con la ricotta e gocce di cioccolato è quella di ERNST KNAM che si trova già su questo blog, è una ricetta straordinaria adatta a qualsiasi uso, infatti, col pezzetto rimasto, ho preparato tanti bellissimi biscotti floreali per restare in tema primaverile….(anche se il calendario dice che siamo ancora a Febbraio!)
Sandra

crostata al cacao con ricotta e cioccolato
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Porzioni8 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per uno stampo da pastiera da 22 cm di diametro

  • 150 gburro (morbido a temperatura ambiente)
  • 280 gfarina 0
  • 1uovo
  • 25 gcacao amaro in polvere
  • 150 gzucchero
  • 6 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • 1/2 baccavaniglia (oppure una bustina di vanillina)

Per la crema di ricotta

  • 350 gricotta vaccina (ben sgocciolata )
  • 65 gzucchero
  • 2uova
  • 1/2 baccavaniglia (oppure una bustina di vanillina)
  • 100 ggocce di cioccolato fondente (oppure quello che preferite in pezzetti)

Preparazione della crostata al cacao con ricotta e cioccolato

  1. Per preparare una squisita crostata al cacao con ricotta e cioccolato iniziamo col mettere in fresco le gocce di cioccolata e se avete pezzi di cioccolato interi da riciclare spezzettateli in piccoli cubetti più o meno grossolani come ho fatto io.

  2. Preparate anche la pasta frolla al cacao che deve riposare in frigo almeno due ore..

    In una ciotola abbastanza capiente, mescolate il burro a pezzi con lo zucchero, usate un cucchiaio di legno o una spatolina con manico, amalgamate fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.

    Unite il pizzico di sale, i semi della bacca di vaniglia e l’uovo, mescolate sempre bene fino ad ottenere una cremina.

  3. A questo punto unite la farina setacciata insieme al cacao ed al lievito, mescolate bene e se preferite iniziate ad usare le mani per impastare, passate sulla spianatoia leggermente infarinata per fare una palla omogenea ma senza lavorare troppo a lungo l’impasto.

    Chiudete in un velo di pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore, l’ideale è 4.

  4. Mentre attendete che la frolla sia pronta da utilizzare preparate il ripieno. La mia ricotta era fresca e molto asciutta, non ho dovuto assolutamente sgocciolarla. Se la vostra è molto umida provvedete a farle perdere tutto il liquido in eccesso, il metodo migliore consiste nel metterla in un colino a maglie strette con una garza, poi sovrapponete un piattino e poggiate un peso per spremere e far uscire il siero in eccesso.

  5. Quando la ricotta sarà asciutta mettetela in una ciotola e unitela allo zucchero, alle uova e alla vaniglia, mescolate con lo sbattitore fino ad ottenere una crema liscia e morbida. Aggiungete le gocce di cioccolata e mescolate per qualche istante per omogeneizzare il tutto. Lasciate il ripieno in frigo coperto con pellicola o un piattino fino al momento dell’utilizzo.

  6. Imburrate lo stampo e tenetelo da parte, prendete la frolla al cacao e lavoratela pochissimo per renderla di nuovo plastica. Stendetela con un matterello ad uno spessore di circa 6 mm utilizzando qualche spolverata di farina se serve.

  7. Rivestite lo stampo con cura riempendo tutti gli angoli, eliminate la frolla in eccesso dai bordi e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

    Riempite la frolla con la crema di ricotta e cioccolato e decorate la superficie come più vi piace, io come al solito non resisto e tiro fuori i miei stampini per biscotti e pasta di zucchero

  8. Se volete decorare come ho fatto io e conservare la forma in cottura, mettete la crostata in frigo ricoperta con pellicola per un’oretta circa, in questo modo le decorazioni non perderanno la forma in cottura.

    Preriscaldate il forno a 180° ventilato e cuocete per 50 minuti la crostata al cacao con ricotta e cioccolato

    Con la frolla rimasta ho fatto tanti bei biscotti deliziosi che ho cotto in un secondo momento per 12 minuti, anche in questo caso, dopo averli fatti riposare in frigo per un’ora per non perdere la forma.

  9. Lasciate raffreddare completamente il dolce e poi conservate in frigo, possibilmente chiusa in un contenitore ermetico o avvolta in pellicola, il giorno dopo è ancora più buona, servitela dopo averla fatta acclimatare 30 minuti è sarà squisita!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.