Crea sito

Biscotti tigrati

“….mamma se proprio dobbiamo usare quelle formine facciamo i biscotti tigrati come lei….”

Da circa 1 anno e mezzo nella nostra vita c’è anche lei, Belva, la nostra gatta. La amiamo ogni giorno sempre di più e grazie a lei mio figlio scopre l’amore degli animali, capisce cosa significa prendersi cura di chi si ama e che anche se non parlano la nostra lingua sono come noi…se non in certi casi, anche meglio!

La pasta frolla all’olio con cui ho preparato questi biscotti tigrati a forma di gattini è la stessa della crostata con frolla all’olio che ho postato sul mio blog, è una ricetta davvero speciale della blogger Enrica Panariello e la utilizzo spesso con fiducia perché versatile e davvero gustosa, morbida e friabile.

Sandra

Ingredienti per circa 24 biscotti

  • 280 g di farina 0
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero grande
  • 1 tuorlo grande
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 80 g di olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Preparazione dei biscotti tigrati con pasta frolla all’olio

In una ciotola unite lo zucchero, il sale, l’olio, un uovo intero ed ancora un tuorlo. Mescolate con una frusta o con una forchetta, unite la farina miscelata al lievito poco per volta continuando a girare con la frusta fino a quando inizia a diventare un’impasto sodo.  

Aggiungete il resto farina fino ad avere un impasto plastico e abbastanza pulito, se sembra leggermente umido aspettate di aggiungere il cacao prima di decidere se aggiungere eventuale altra farina.

Dividete l’impasto in 3 parti di dimensioni diverse, una parte maggiore alla quale aggiungerete circa 15 g di cacao per fare la base più scura, una parte piccola come una patata media per fare il colore intermedio aggiungendo parte del cacao rimasto, e ancora un pezzo più piccolo come una noce, per fare la tonalità più chiara,. alla quale unirete un pochino di cacao per far si che prenda un colore leggermente ambrato.

Trasferite la parte al cacao più scura su una spianatoia e stendete leggermente, ricavate delle striscioline dai due colori più chiari e disponetele sulla base scura alternandole tra loro a caso. Stendete definitivamente con il matterello fino allo spessore di circa 5 mm come vedete in foto.

Ricavate i biscotti con le formine che preferite e disponetele su una teglia antiaderente o rivestita con un foglio di carta forno, infornate per 12 minuti circa a 180° ventilato.

Aspettate che i biscotti siano ben freddi prima di rimuoverli dalla teglia e conservateli in un barattolo per 3 o 4 giorni al massimo.

Che ve ne pare, somigliano o no alla mia bellissima Belva questi biscottini?

Miao!

Seguimi : su FACEBOOK Instagram PINTEREST e Telegram  e YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.