ORATA ALL’ACQUA PAZZA

L’orata è uno dei miei pesci preferiti, così delicato e versatile. Questa è una proposta classica, ma molto piacevole, ideale anche per chi cerca un piatto sano, leggero e gustoso. L’orata all’acqua pazza vi conquisterà!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone

  • 2Orata (intere (pulite e squamate))
  • 2 spicchiAglio
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • 150 gPomodorini
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • Mezzo bicchiereVino bianco
  • Mezzo bicchiereAcqua
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • Forno

Preparazione

  1. Dopo aver pulito l’orata dalle sue interiora e dopo averla squamata per bene, preparate tutti gli altri ingredienti.

  2. Tagliate l’aglio a fettine.

  3. Tagliate i pomodorini a metà.

  4. Tritate il prezzemolo.

  5. In una teglia mettete un foglio di carta forno e un filo d’olio.

  6. Adagiatevi sopra il pesce, che avrete salato leggermente da entrambi i lati.

  7. Distribuite in tutta la teglia l’aglio, i pomodorini, il prezzemolo, il pepe, poco sale e il prezzemolo.

  8. Irrorate il tutto con vino e acqua.

  9. Infornate a 200° per 15 minuti. Potete servirla intera…

  10. …oppure potete dividerla in filetti.

Note

Lo stesso tipo di cottura potete ottenerla usando una padella con coperchio. Usate un fuoco dolce e in 15 minuti avrete un’orata all’acqua pazza come cotta in forno.

Se preferite, al posto dell’orata potete usare il branzino.

Se volete maggiori informazioni sui benefici e le proprietà dell’orata, leggete QUI.

Se volete maggiori informazioni sui benefici e le proprietà del pomodoro, leggete QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!
Secondi piatti di pesce

Informazioni su lacucina(im)perfetta

Appassionata di cucina, mi piace la cucina tradizionale, ma anche provare ricette alternative. In questo blog voglio condividere le mie ricette del cuore, quelle familiari, e tante altre idee e curiosità. Voglio accompagnarvi tra i fornelli di casa mia senza essere pretenziosa. Sono una persona semplice e voglio utilizzare una impostazione semplice. E' la mia cucina, la mia cucina imperfetta!

Precedente ZUCCHINE ALLA CREMA DI ROBIOLA E CURRY Successivo "PANI CUNZATU" - pane condito alla siciliana

Lascia un commento