Crea sito

SEMIFREDDO AL BRAULIO

Il semifreddo al Braulio è un dessert che viene servito alla fine dei pasti nella maggior parte dei ristoranti del territorio valtellinese. Se almeno una volta siete stati in Valtellina, sicuramente lo avete provato, se non proprio il semifreddo, magari l’amaro Braulio, dal sapore decisamente particolare. Questo amaro nasce a Bormio all’inizio dell’ottocento, è a base di erbe, fiori, radici, bacche e piante officinali, tra cui l’achillea moscata, le bacche di ginepro, l’assenzio e le radici di genziana. (Tutt’ora però la ricetta è segreta)
E’ proprio questo mix di erbe che rende il semifreddo veramente unico e particolare. Da provare!

semifreddo al Braulio
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni5 – 6 porzioni
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il semifreddo al Braulio

  • 250 glatte condensato
  • 200 gpanna fresca liquida (o vegetale (da montare))
  • 30 gamaro Braulio
  • 10 gzucchero a velo

Strumenti

  • Robot da cucina Bimby TM31 – TM5 – TM6
  • Sbattitore elettrico o planetaria
  • 5 Pirottini in alluminio usa e getta per muffin

Preparazione del semifreddo al Braulio

  1. CON BIMBY: Mettere in frigo un ora prima il boccale con la farfalla e usare la panna fredda da frigorifero. Trascorso il tempo, posizionare la farfalla, versare all’interno del boccale la panna e lo zucchero a velo. Montare a velocità 3 senza tempo, controllando dal foro del coperchio. Appena sentite che il Bimby cambia rumore, la panna è pronta. Comunque controllate dal foro così non sbagliate.

  2. Intanto in una bacinella mescolare bene il latte condensato con l’amaro. Poi unire la panna e amalgamare bene con delicatezza per non smontare il composto, mescolando dal basso verso l’alto.

  3. Prendere i pirottini di alluminio usa e getta e versare al loro interno la crema. Mettere in freezer e aspettare almeno 6 ore prima di servire.

  4. SENZA BIMBY: Prendere uno sbattitore elettrico o la planetaria e montare a neve la panna con lo zucchero a velo. In un altra bacinella invece mescolare l’amaro con il latte condensato.

  5. Amalgamare i due composti mescolando dal basso verso l’alto per non farlo smontare, poi versare il composto all’interno dei pirottini. Mettere in freezer e aspettare almeno 6 ore prima di servire.

NOTE

La quantità di amaro può variare in base ai gusti

Rimane morbida come consistenza finale perchè l’alcol che contiene l’amaro non lo fa ghiacciare completamente. Rimuovere con delicatezza dalle formine usa e getta.

Se volete preparare a casa anche il latte condensato QUI TROVATE LA RICETTA

Il semifreddo si conserva in congelatore per un paio di settimane.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI e lasciando il LIKE alla pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.