MARMELLATA DI MELE COTOGNE

Cremosa dolce e profumata la CONFETTURA DI MELE COTOGNE, la marmellata che prepari in autunno, buonissima da spalmare sul pane o per realizzare deliziosi dolci ma anche da gustare accompagnando formaggi o secondi piatti. Come preparare la marmellata di mele cotogne con la ricetta della nonna, mele zucchero cannella e limone e sentirai che bontà! Lo so, si chiama confettura, ma l’ho sempre chiamata così e proprio non riesco a dire confettura, insomma, la mattina a colazione non mi ci vedrei proprio nel dire Che mi passi la confettura… No dai! La marmellata di mele cotogne oltre ad essere buonissima fa anche bene! Infatti favorisce la digestione e ha proprietà antinfiammatorie. La marmellata di mele cotogne inoltre è ricca di vitamine A, B e C e e di ferro, potassio e magnesio. Per preparare questa marmellata ho usato mele cotogne appena raccolte dall’albero, me le ha regalato una mia casa amica. Mi raccomando usate anche voi mele cotogne biologiche, ma ora vediamo insieme come prepararla insieme.

marmellata di mele cotogne
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni3 vasetti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 3 vasetti da 250 g circa

  • 800 gmele cotogne
  • 200 gzucchero di canna
  • 200 gzucchero
  • 1succo di un limone (fresco )
  • 2 cucchiainicannella in polvere

Preparazione

Prima di preparare insieme la confettura di mele cotogne è importante sapere che la mela cotogna va cucinata con tutta la sua buccia, quest’ultima è ricca di pectina, questo renderà la nostra marmellata molto densa.
  1. Inizia con il lavare e pulire le mele cotogne e strofina la buccia per eliminare impurità.

  2. Elimina il torsolo e taglia le mele a metà. Affetta le mele in fette sottili di mezzo cm.

  3. Mano mano che le tagli mettile in una ciotola con il succo di limone e un poco di acqua, in questo modo le mele non si faranno nere.

  4. Lavate le mele dall’acqua acidula, mettetele in un tegame capiente con lo zucchero e la cannella.

  5. Cuoci il tutto su fiamma dolce mescolando sempre, le mele faranno uscire il loro succo naturale, quindi mescola per amalgamare il tutto.

  6. Cuoci il tutto fino a quando le mele non saranno morbide.

  7. Lava dal fuoco e con un frullatore ad immersione frulla il tutto, se vuoi puoi usare invece un passaverdure, in questo modo puoi raccogliere la purea in una ciotola. Io ho preferito frullare tutto.

  8. La marmellata di mele cotogne è pronta! Ora puoi travasarla nei barattoli sterilizzati per conservarla per lungo tempo, qui trovi la procedura per sterilizzare i vasetti, o gustarla subito, in questo caso si conserva per massimo 10 giorni in frigo in barattolo a chiusura ermetica.

… i consigli di Vane

Puoi aggiungere 100 g di acqua nel tegame con le mele e lo zucchero per la cottura della marmellata, questo se vuoi una confettura più densa.

Ricorda di pulire molto bene le mele cotogne prima di utilizzarle.

Puoi aggiungere anche la scorza del limone nella confettura.

Conserva la confettura di mele cotogne in vasetti sterilizzati QUI TROVI COME PROCEDERE.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.