COME SPURGARE LE VONGOLE

COME SPURGARE LE VONGOLE per gustarle senza la fastidiosa sabbia che si mette sotto i denti, due metodi facilissimi per spurgare le vongole a casa e preparare piatti deliziosi e senza sabbia! Con il metodo del’acqua e del sale e dell’ acqua sale e farina, non mangerai più vongole con la fastidiosa sabbia. Le vongole sono indubbiamente tra i frutti di mare che mangiamo di più, le ritroviamo in tanti piatti di pesce deliziosi, come gli intramontabili spaghetti con le vongole. Cucinare le vongole è facilissimo ma bisogna avere delle accortezze, prima di tutto essere sicuri che le vongole siano buone, che utilizziamo solo quelle vive e sopratutto che non le mangiamo con tutta la sabbia. Ti lascio due metodi facilissimi per eliminare dalla vongole sabbia ed impurità, due metodi che puoi usare anche per spurgare telline, lupini e vongole veraci.
Quando compriamo le vongole e vogliamo cucinarle la prima cosa da fare è di levarle dalle rete e controllarle per bene, dobbiamo eliminare tutte le vongole rotte o già aperte. Quelle chiuse sono quelle che possiamo cucinare, quindi le mettiamo in uno scolapasta e le sciacquiamo per bene sotto acqua corrente. Dopo questa piccola operazione di lavaggio, scopri con me come si deve andare avanti per spurgare le vongole, vediamo insieme i due metodi facilissimi. In tutti e due i metodi si usano acqua e sale, importante dosare bene l’acqua ed il sale per riprodurre una acqua salata simile a quella marina. Per fare ciò le dosi sono 35 g di sale ogni litro di acqua. L’acqua non deve essere frizzante e non deve contenere cloro.

come spurgare le vongole
  • CucinaItaliana

Ingredienti per spurgare le vongole

Spurgare le vongole con il metodo dell’acqua e del sale

  • 1 kgVongole veraci
  • 1 lAcqua
  • 35 gSale

Spurgare le vongole con metodo dell’acqua, sale e farina.

  • 1 kgVongole veraci
  • 1 lAcqua
  • 35 gSale
  • 1 cucchiainoFarina 00

Vediamo insieme i due metodi facilissimi!

Medoto dell’acqua e dal sale

  1. Una volta scartate le vongole con il guscio rotto e quelle già aperte, e dopo averle lavate sotto acqua corrente, metti le vongole in una ciotola e copri con acqua, metti dentro 35 g di sale per ogni litro di acqua usata.

  2. Mescola per bene e metti le vongole in frigo per 2 ore, passate le due ore ricambia l’acqua e rimetti il sale, mescola e di nuovo in frigo.

  3. Fai così per almeno due volte. Puoi lasciare le vongole in frigo tutta la notte e il giorno dopo procedi a cambiare l’acqua salata ogni due ore per due volte.

  4. Una volta fatte spurgare per bene, sciacquale per bene sotto acqua corrente. le vongole sono pronte per essere utilizzate.

  5. come spurgare le vongole veraci

Metodo dell’acqua, del sale e della farina

  1. Con questo metodo procedi come il metodo precedente dell’acqua e del sale, solo che aggiungi anche un cucchiaino di farina nell’acqua.

  2. La farina fa da nutrimento per le vongole quindi spurgano più velocemente perché devono mangiare.

  3. Una volta che hai fatto spurgare le vongole per bene, sciacquale sotto acqua corrente sono pronte per essere cucinate!

… i consigli di Vane

Le vongole una volta comprate le puoi conservare in frigo a mollo per spurgare fino a 24 ore.

Una volta cotte puoi congelarle, si mantengono fino a tre mesi chiuse nei sacchetti per alimenti.

Che tipo di vongole usare? Io di solito prediligo le vongole veraci, sono più carnose e più saporite.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente PATATE ALLA PAPRIKA Successivo BAGUETTE FATTA IN CASA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.