Crea sito

FRITTELLA PALERMITANA


FRETTILLA o “FRITTEDDA” è un piatto tradizionale della gastronomia palermitana e non ha nulla di fritto anche se il nome fa pensare il contrario, di fatto invece il nome anticamente storpiato rappresenta questo piatto. La frittella palermitana è una ricetta tipica primaverile, preparata con ortaggi freschi di stagione, fave, piselli e carciofi. E’ tradizione, infatti, prepararla la prima volta per San Giuseppe, per rendere omaggio alla primavera che arriva, vi ricordate che vi ho parlato dei significati della tradizione popolare di fare “la vampa d San Giuseppe” e uno di questi è festeggiare la primavera? Tutto torna!
La frittella palermitana o “frittedda” è un piatto corposo, vegetariano, che può essere servito sia come secondo piatto sia come antipasto o contorno, e come per altri piatti tradizionali siciliani anche in questo troviamo l’agrodolce, segno che ancora oggi conserviamo la storia della nostra terra, dalla dominazione saracena.

FRITTELLA PALERMITANA, ricetta tradizionale con carciofi, fave e piselli
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

  • 1 kgfave
  • 1 kgpiselli
  • 8carciofi
  • 1cipolla
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiaceto di vino bianco
  • 2 cucchiaizucchero
  • 1limone

Preparazione Frittella palermitana

  1. Sbucciare le fave, i piselli e lavare sotto l’acqua corrente. Pulire i carciofi, eliminare le prime foglie dure, elminare la metà con le spine, dividere in due, levare l’eventuale fieno all’interno, tagliare i carciofi a spicchi e metterli in acqua acidulata con il limone per non farli annerire, prima di utilizzarli sciacquarli.

  2. Sbucciare la cipolla, affettare finemente e farla stufare in una casseruola capiente, aggiungere i carciofi, le fave, i piselli, mescolare il tutto, sistemare di sale, versare un bicchiere d’acqua calda, coprire con il coperchio e fare cuocere a fuoco moderato.

  3. Nel frattempo, in una ciotola sciogliere lo zucchero nell’aceto, versare il composto agrodolce nella casseruola, mescolare e fare cuocere cinque minuti, in ultimo spolverare con il pepe nero.

  4. Levare dal fuoco e lasciare raffreddare completamente prima di servire la frittella palermitana.

  5. Ti può interessare anche:

    CARCIOFI CON IL TAPPO

  6. Per essere sempre aggiornato sulle nuove ricette seguimi su Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.