Crea sito

Spaghetti alla Norma ricetta originale e curiosità

Spaghetti alla Norma ricetta originale e varianti

Oggi condivido con voi una ricetta che io amo in particolar modo gli SPAGHETTI ALLA NORMA RICETTA ORIGINALE E CURIOSITA’. Vi dico già che questo piatto tradizionale catanese, e poi tramandato in tutta la sicilia richiede un altro formato di pasta e non gli spaghetti, ma io non ero haimè provvista in casa in quel momento del formato giusto, ma avevo una gran voglia di questo primo e l’ho realizzato lo stesso. Il formato giusto ossia corta, meglio ancora se rigatoni . Perchè si chiama Norma? Sembra che questo nome sia stato battezzato dal commediografo catanese Nino Martoglio che, assaporando il piatto avrebbe esclamato: “Chista è ‘na vera Norma!”. Il riferimento è alla “Norma”, celebre opera del compositore Vincenzo Bellini, e si dice che sia stata    presentata pubblicamente per la prima volta proprio la stessa sera della premiere mondiale dell’opera di Bellini .

Spaghetti alla Norma ricetta originale e varianti
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI SPAGHETTI ALLA NORMA RICETTA ORIGINALE E VARIANTI

  • 320 gspaghetti (meglio rigatoni)
  • 2melanzane
  • 400 gpomodori pelati (meglio salsa fatta in casa)
  • 200 gricotta salata
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.basilico

Strumenti

  • Pentola
  • Padella
  • Canovaccio
  • Coltello

PREPARAZIONE SPAGHETTI ALLA NORMA RICETTA ORIGINALE E VARIANTI.

  1. La prima cosa da fare è tagliare le melanzane a tocchetti o a listarelle e provvedete a metterle nello scolapasta, ricoperte di sale, con un peso sopra, per una mezz’oretta, per eliminare l’eccesso di liquido e il sapore amarognolo.

  2. Prendete una padella antiaderente con abbondante olio extravergine di oliva.  Friggere le melanzane, un po’ alla volta, non tutte assieme, per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio. Scolarle e metterle in un piatto con carta assorbente da cucina, per eliminare l’olio in eccesso.

  3. Nella stessa padella, dopo aver cambiato l’olio, fate soffriggere un paio di spicchi d’aglio,e poi ricordate di eliminarli . Versare i pomodori pelati, aggiustate di sale e fate cuocere 15 mn

  4. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente. Saltarla in padella con la salsa. Unire le melanzane ,la ricotta salata grattugiata in abbondanza. Qualche foglia di basilico e continuare a mantecare. Aggiungere altra ricotta salata grattugiata e gustare questi spaghetti alla Norma favolosi

CONSIGLIO

Aggiungo le istruzioni per mangiarla, avute in una casa catanese…al centro della tavola disponete la ricotta con la grattugia e il piatto con melenzane fritte extra. Man mano che avanzate nel piatto, ovvero che consumate il primo strato, aggiungetene un altro di ricotta e melenzane

NOTE

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati. Se non vuoi perdere nemmeno un articolo di questo blog iscriviti alla mia newsletter I SAPORI DI ETHRA e riceverai gratis tutte le mie ricette sulla posta elettronica. Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 🙂

A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook I SAPORI DI ETHRA e anche la mia pagina di  twitter I SAPORI DI ETHRA   per restare sempre aggiornati e in contatto con me.

Leggi anche:

Filetto di persico al forno con carciofi e pomodorini

Polpette light di pollo piselli e pomodorini

Spiedino di pesce con zucchina light

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.