Crea sito
I pasticci di casa mia

Insalata di avocado e cipolla di Tropea

Insalata di avocado e cipolla di Tropea, ok, sono un pò di più gli ingredienti, ma questi due sono i protagonisti di questa insalata fusion. A Fabio non può mai mancare l’insalata e naturalmente le sue insalate sono influenzate dai paesi in cui è vissuto, sono ricche di ingredienti,  alcuni sono prettamente nostrani, altri di origine asiatica o tropicale, lui è per la cucina fusion. Questa insalata che accompagna sempre le sue cene, non è da meno ed ora andiamo a scoprire cosa ci mette.

Insalata di avocado e cipolla di Tropea
Insalata di avocado e cipolla di Tropea

 

Insalata di avocado e cipolla di Tropea

Ingredienti base

1 avocado maturo
7 o 8 pomodorini
1 mazzetto di rucola
1 cucchiaio di semi di canapa
1 peperoncino piccante
olio
sale

Ingredienti aggiuntivi

1 scatola piccola di mais
1 cucchiaiata di olive verdi denocciolate
frutta secca a piacere (mandorle, noci, nocciole, noci di macadamia, ..)
1/2 cucchiaio di semi vari (chia, girasole, zucca, lino)
carciofini sott’olio
qulche foglia di radicchio, valerianella, songino, …
1 cucchiaio di capperi sott’aceto
e poi dipende dall’estro del momento o da ciò che trova in dispensa o in frigorifero

Preparazione

  • Tagliate a cubetti l’avocado, procedendo in questo modo. Tagliatelo a metà per il senso della lunghezza, tenendo presente che dovete incidere sino al nocciolo e non oltre, ruotate leggermente le due parti vi ritrovete in mano una parte senza nocciolo e una parte col nocciolo, che leverete. Con un coltello incidete sino in fondo la polpa facendo dei tagli prima in un senso e poi nell’altro, avrete così una griglia. Con un cucchiaio scavate l’avocado, cadranno tanti cubetti che verserete in una ciotola.
  • lavate i ponodorini poi tagliateli a spicchi e aggiungeteli all’avocado, aggiungete anche la rucola ben lavata
  • sbucciate e tritate grossolanamente la cipolla di Tropea, che andrete ad aggiungere agli altri ingredienti insieme al peperoncino tritato finemente
  • aggiungete pure i semi di canapa e codite con olio e sale. A questo punto decidete se arricchire ancora la vostra insalata con altri ingredienti o gustarla così. Se volete che diventi un pasto completo, leggero e nutriente, vi consiglio sopratutto di aggiungere un po’ di frutta secca a piacere.

Questta insalata contiene tutti i nutrienti necessari al nostro organismo, ma sopratutto i semi di canapa contengono tutti gli amminoacidi necessari al suo buon funzionamente. Tante vitamine, fibre, sali minerali, carboidrati, ma anche proteine nobili vegetali, tutto in una semplice insalata.
Se siete alla ricerca di altre insalate, di pasta, di riso, di leggumi,di frutta, date un’occhiata qui
Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie. Per qualche chiarimento o commento, c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale.
Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »