Crea sito
I pasticci di casa mia

Sorbetto all’anguria

Fresco, dissetante, poco zuccherato se non per nulla, questo sorbetto all’anguria. L’Immagine simbolo dell’estate per me è il faccino di un bambino sprofondato in un’immensa fetta d’anguria sbrodolante, che arriva da un’orecchio all’altro. Se non avessi ancora un minimo di dignità, dovuta alla veneranda età, lo  farei anch’io, per cui mio malgrado mi armo di coltello e forchetta e tento di fare la persona seria. Non sarà certamente mangiare l’anguria con le posate , che possa darmi credibilità, ma io ci provo. Lasciando perdere come io mangio la frutta e quanto possa essere presa sul serio, ho pensato bene di trasformare una rossa, succosa e dolcissima fetta d’anguria in un sorbetto. Vi  avviso, non amo particolarmente le cose troppo dolci, per cui ho fatto solo finta di zuccherare, giusto per evitare messaggi in cui mi si dice che ho dimenticato di mettere la dose dello zucchero. Se volete qualcosa di veramente dissetante vi consiglio di seguire pedissequamente le dosi descritte. Le calorie di questo sorbetto sono veramente irrisorie, anche se siete  a dieta, non fatevi scrupoli, non prenderete neppure un grammo.

Prima di passare alla descrizione del sorbetto all’anguria, ricordo chiunque passi di qua, che se vuole rimanere aggiornato sulle mie strampalate ricette, può iscriversi a questo blog, inserendo la mail nell’apposito box qui sulla destra, riceverà in modo del tutto automatico nella casella di posta elettronica un avviso con una piccola descrizione di ogni nuovo articolo.

Sorbetto all'anguria
Sorbetto all’anguria

Sorbetto all’anguria

Ingredienti

gr. 400 polpa di anguria già pulita (kcal 60 totali)
gr. 150 acqua kcal 0
gr. 70 succo di limone (kcal  7,7 totali)
2 cucchiaini di zucchero = gr. 10 (kcal 40 totali)

Preparazione
  • Levate la scorza, tutti i semini, possibilmente anche quelli bianchi, se volete fare prima, tagliate in fette sottilissime l’anguria, la lama del coltello spingerà verso il basso i semi, eliminandoli
  • una volta finito di ripulire per bene l’anguria, mettetela nel bicchiere del frullatore, insieme al succo di limone, l’acqua e lo zucchero e frullate il tutto molto finemente
  • versate il succo così ottenuto nella gelatiera già in funzione
  • quando i composto sarà raddoppiato di volume e sarà ben cristallizzato, il sorbetto è pronto

Vi dò un consiglio, visto che i gusti non sono tutti uguali, prima di versarlo nella gelatiera, assaggiatelo, se lo gustate più dolce, aggiungette qualche altro cucchiaino di zucchero

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »