Crea sito

Fiori di pasta sfoglia con ricotta, spinaci e provola

 

I fiori di pasta sfoglia con ricotta, spinaci e provola, un’idea molto sfiziosa per antipasto, oppure come aperitivo finger food.

Per il ripieno ho scelto ricotta, spinaci e provola 🙂 ma si può utilizzare qualsiasi ripieno che più vi piace.

INGREDIENTI 

1 rotolo di pasta sfoglia 
500 g di spinaci
250 g di ricotta
olio evo q.b.
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 fettine di provola
1 uovo
sale q.b.
pepe q.b.

PREPARAZIONE

Per iniziare si devono preparare gli spinaci in questo modo:
Io ho utilizzato spinaci freschi, quindi lavate bene bene gli spinaci e fateli sgocciolare, se invece volete usare gli spinaci congelati, basta metterli in un pentolino con pochissima acqua e farli scongelare,oppure se avete più tempo fateli scongelare a temperatura ambiente.
Passiamo alla cottura degli spinaci:
In una padella antiaderente versate l’olio evo insieme all’aglio e fate soffriggere, ma attenzione senza fare bruciare l’aglio.
Poi aggiungete gli spinaci, il sale, il pepe e saltateli in padella per alcuni minuti, si dovranno insaporire con l’olio e l’aglio.
Ora passiamo alla preparazione della ricotta:
In una ciotola lavorate con una forchetta la ricotta, poi unite l’uovo sbattuto, il parmigiano grattugiato e la provola tagliata a pezzetti, mescolate bene tutti gli ingredienti, infine aggiungete gli spinaci preparati precedentemente.
Adesso è il momento di preparare i nostri fiori di pasta sfoglia:
Prendete il rotolo di pasta sfoglia, apritelo senza toglierlo, lasciandolo sulla carta da forno.
Mettetelo su una placca da forno e con un coppa pasta a forma di fiore tagliate i fiori, con un’altro coppa pasta più piccolo ritagliate altri fiorellini che serviranno per la decorazione dei fiori grandi.
Sul primo fiore aggiungete con un pennellino un po di tuorlo sbattuto serve per adagiare il secondo fiore sopra, all’interno del fiore mettete il composto di spinaci e chiudete per decorazione con il fiorellino più piccolo. 
Continuate fino che i fiori saranno finiti, prima di cuocerli spennellateli con il tuorlo d’uovo.
Cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, poi dipende dal proprio forno ovviamente, comunque devono essere dorati.
I fiori di pasta sfoglia sono terminati 😉

7

da Nancy

Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Crostata rustica ripiena con prosciutto cotto e mozzarella

1

Crostata rustica ripiena con prosciutto cotto e mozzarella, realizzata con pasta sfoglia, la decorazione invece di fare le solite listarelle di pasta, ho fatto la decorazione a canestro aggiungendo i peperoni che sono molto colorati. 😊😊😊

ingredienti

2 confezioni di pasta sfoglia, oppure 300 g di pasta sfoglia fatta in casa
3 peperoni tagliati a listarelle
2 mozzarelle
200 g di prosciutto cotto
1 pizzico di sale
pepe q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
1 tuorlo battuto 

preparazione

Per preparare questa squisita torta rustica proseguite così…

2

Per prima cosa lavate i peperoni, asciugateli e tagliateli a listarelle.

3

Prendete la prima confezione di pasta sfoglia, oppure 150 g di pasta sfoglia che avete preparato voi formando un rettangolo, adagiatelo su un foglio di carta da forno.
In una scodella battete un tuorlo d’uovo e con un pennellino fate tipo una cornice tutto intorno sulla superficie della sfoglia.

4

Poi prendete il prosciutto cotto aggiungetelo sulla pasta sfoglia, tagliate a fette le mozzarelle e unitele sopra al prosciutto, mettete un pochino di sale e pepe.
Infine una manciata di parmigiano grattugiato.

05

Adesso prendete la seconda confezione di pasta sfoglia, oppure i 150 g di sfoglia che vi sono rimasti che avete preparato voi.
Con un coltello tagliate le strisce lungo il rettangolo della pasta, come nella foto.

6

Dopo tagliate, alzate le strisce alternando una si e una no, per formare il canestro, adagiate le fette di peperoni sopra cambiando colore del peperone.

7

Proseguite fino alla fine della pasta sfoglia formando la decorazione del canestro.

4

Terminata la decorazione a canestro aggiungetela sopra alla sfoglia che avete messo il prosciutto e la mozzarella e chiudete bene tutti e quattro i lati. 

8

Ed ecco terminata la nostra torta rustica tutta colorata. 😜
Fate cuocere a forno preriscaldato a 180° per 30 minuti, non vi preoccupate per la cottura dei peperoni in 30 minuti le listarelle saranno cotte. 👍🏽👍🏽👍🏽

7

da Nancy
Mi troverete anche su Facebook  Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Monachine Napoletane

monachineMonachine Napoletane

Nel 1700, nel cuore del centro storico di Napoli, in un convento delle Clarisse Cappuccine, una Suora, con estrema ingenuità, annotava queste righe ritrovate poi da Salvatore di Giacomo:

“Prendi il sciore (fiore – di farina), ndr) e mettilo sopra il tagliero nella quantità di rotolo mezzo. Mettici un pocorillo d’insogna (sugna, ndr) e faticalo come un facchino. Doppo stendi la tela che n’e riuscita e fanne come se fosse una bella pettola (spianata,ndr). In mezzo alla pettola mettici un quarto d’insogna ancora, e spiega a scialle, 4 volte d’estate; 6 volte d’inverno. Tagliane tanti pezzi, passaci il laganaturo e dentro mettici crema e cioccolata o se più ti piace ricotta di Castelllammare. Se ci metti un odore di vaniglia o pure acqua di fiori e qualche pocorillo di cedro, fa cosa santa. Fatta la sfogliata, lasciala mezza aperta e mezza ‘nchiusa da una parte e dove lì scorre la crema facci sette occhi piangenti con sette amarene o pezzulli di percocata. Manda tutto al forno, fa cuocere lento, mangia caldo e alliccate le dita“. 

Si tratta della ricetta di un dolce ancora molto presente nei bar della bella Napoli. Nella prima parte dello scritto la suora spiega come preparare la pasta sfoglia, poi descrive la preparazione e la cottura del dolce. 

Adesso prepariamo le nostre Monachine Napoletane. 😉

img_ingredienti INGREDIENTI

icone350 g di pasta sfoglia

icone300 grammi di crema pasticcera

icone1 tuorlo per lucidare

icone12 amarene sciroppate

iconezucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

cappellinoPer prima cosa preparate la pasta sfoglia, se volete fare prima la potete comprarla già fatta; io preferisco quella fatta con le mie mani. 😉

cappellinoNel frattempo che la pasta sfoglia riposa nel frigo, preparate la crema pasticcera.

cappellinoPrendete la pasta sfoglia dal frigo e stendetela.

cappellinoRicavate dei dischi con un tagliapasta di 12 cm, sulla  metà di ognuno di essi mettete 1 cucchiaino di crema e una amarena.

cappellinoRipiegate i dischi chiudendo il ripieno formando una mezzaluna, sigillando i bordi spennellando con un po’ di rosso d’uovo.

cappellinoPonetele sulla placca del forno foderata con carta da forno e spennellatele ancora con il rosso d’uovo.

cappellinoInfornate a forno caldo 180° per 30 minuti circa.

cappellinoQuando le monachine saranno dorate sfornatele e appena tiepide, cospargetele di zucchero a velo poi servendovi di un sacco a poche, aggiungete sopra un ciuffetto di crema e amarena.

cappellinoAdesso gustatevi queste Monachine Napoletane che sono buonissime. 😀

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 400 

by InsiemeConNancy
by InsiemeConNancy

Frittelle di Carnevale

frittelle

Frittelle di Carnevale

img_ingredienti INGREDIENTI per 40 frittelle

icone150 ml di latte

icone80 g di burro a pezzetti

icone1 pizzico di sale

icone230 g di farina setacciata

icone1/2 cucchiaino di lievito

iconescorza grattugiata di 1 limone

icone1 tuorlo

icone50 g di zucchero 

iconeolio di girasole q.b.

iconezucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2- 

cappellinoVersate 2 dita d’acqua in una pentola e aggiungete il latte, il burro e il sale.

cappellinoGirate e portate ad ebollizione, dopo togliete dal fuoco.

cappellinoVersate dentro la farina, il lievito e mescolate bene con delicatezza con un cucchiaio di legno.

cappellinoMettete di nuovo sul fuoco e lasciate cuocere, mescolate continuamente; finchè non si sarà formata una pasta densa.

cappellinoVersate il composto in una ciotola e lasciate raffreddare, mescolando ogni tanto.

cappellinoOra unite la scorza grattugiata e versate il tuorlo sbattuto precedentemente insieme allo zucchero, mescolate sempre.

cappellinoTrasferite l’impasto su un telo infarinato e lasciate riposare per 1 ora.

cappellinoTrascorso il tempo, prendete una padella antiaderente e fate riscaldare l’olio.

cappellinoPrendete l’impasto e ricavate dei pezzetti grandi come una noce e fateli dorare nell’olio bollente pochi alla volta.

cappellinoUna volta fritte tutte le frittelle fatele asciugare su carta assorbente.

cappellinoPrendete un vassoio e sistemate le frittelle a forma di piramide e spolverizzatele con zucchero a velo prima di servirle. 🙂

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large  420 per ogni 100 g

by InsiemeConNancy
by InsiemeConNancy

Pandoro farcito con crema all’arancia

 

In questi giorni non può mancare questo golosissimo pandoro farcito con crema all’arancia, vi garantisco che veramente è una bontà. Ma non ci mettiamo in chiacchiere ma andiamo a leggere subito la ricetta. 😉

INGREDIENTI

Per il lievitino
60 ml di acqua tiepida
50 g di farina Manitoba
13 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
1 tuorlo a temperatura ambiente
Per il primo impasto
il lievitino
225 g di farina Manitoba
1 uovo medio a temperatura ambiente
30 g di burro a temperatura ambiente
25 g di zucchero
5 g di lievito di birra fresco
2 cucchiai di acqua tiepida
Per il secondo impasto
primo impasto
225 g di farina Manitoba
100 g di zucchero
2 uova medie a temperatura ambiente
1 cucchiaino di sale fino
1 bacca di vaniglia
Per la sfogliatura
140 g di burro a temperatura ambiente
farina q.b.
Per decorare
crema all’arancia
2 arance tagliate a pezzetti
6 cucchiai di zucchero
mezza tazzina di liquore all’arancia
PER LA CREMA ALL’ARANCIA
500 ml di latte
4 tuorli
3 arance premute
5 cucchiai di zucchero
4 di farina
mezza tazzina di liquore all’arancia

PREPARAZIONE

Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.
Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.
Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.
Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).
Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.
Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.
Fate impastare nel robot per 10 minuti.
Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.
Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.
Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.
Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.
Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.
Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.
Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.
UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.
Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.
Nel frattempo che si raffredda preparate la crema all’arancia.
In una pentola mettete i tuorli con lo zucchero, con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, aggiungete i cucchiai di farina setacciata, poi il latte e mescolate bene, dovrà diventare omogeneo, unite anche il succo d’arancia e il liquore.
Fate cuocere a fuoco medio senza farla bollire, finché non sarà diventata densa ma non troppo (perché quando si sarà raffreddata diventerà densa abbastanza).
Togliete dal fuoco e fatela raffreddare. 
In un piatto tagliate gli spicchi d’arancia a pezzettini e aggiungete lo zucchero e il liquore all’arancia.
Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema all’arancia, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, decorate con il resto della crema e infine guarnite con pezzetti di arance che avete precedentemente preparati.
7
Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

 

Struffoli Mangia Tutto

struffoli

Struffoli Mangia Tutto

 INGREDIENTI

Per pasta frolla.

600 g di farina

80 g di strutto

4 uova e 1 tuorlo

1 bustina di vanillina

2 cucchiai di zucchero

1 pizzico di sale

1 bicchierino di limoncello o di rum 

la scorza di mezzo limone grattugiata 

la scorza di mezza arancia grattugiata

Per i cestini

1 rotolo di pasta sfoglia

Per la decorazione

1 confezione di confettini colorati (a chi piace anche frutta candita)

1 barattolino di miele

4/5 cucchiai di zucchero

preparazione

Mettete la farina in una ciotola e mescolatela con lo zucchero, il sale e la scorza grattugiata di arancia e limone, poi disponetela a fontana su una spianatoia e al centro fate una piccola cavità, mettete le uova e il tuorlo, lo strutto a pezzettini e il limoncello, impastate bene tutto in modo da avere un panetto liscio e omogeneo. Fate riposare l’impasto una mezz’oretta.

Ora preparate gli struffoli che vi serviranno sulla crostata; prendete il vostro impasto, prendete una piccola quantità e poi rullateli su una spianatoia infarinata per fare dei cordoncini sottili, tagliateli a pezzettini grandi quanto piccole noccioline e poi dategli una forma rotonda.

Mettete gli struffoli su un telo infarinato e procedete così per tutto l’impasto.

Quando tutte le palline sono fritte, prendete una teglia in cui metterete 4 o 5 cucchiai di zucchero a sciogliere a fuoco lento, aggiungete poi gli struffoli ed il miele e rimestate per una decina di minuti.

Alzateli dalla teglia e sistemateli in un piatto, guarniteli con confettini colorati. ( A chi piace anche frutta candita. ) 

Ora prendete la pasta sfoglia e tagliate dei quadrotti che metterete sui pirottini capovolti e imburrati,  formerete dei cestini.

Una volta completati li cuocerete a forno caldo 180° per 15 minuti.

Fate li raffreddare e riempiteli con i struffoli precedentemente preparati.

Gustateli mangiando tutto. 😉

 Vi aspetto con la prossima ricetta, 😉 ciao a tutti.

Crostata decorata con struffoli

DSC05806

Crostata decorata con struffoli

img_ingredienti INGREDIENTI 

Per pasta frolla.

icone600 g di farina

icone80 g di strutto

icone4 uova e 1 tuorlo

icone1 bustina di vanillina

icone2 cucchiai di zucchero

icone1 pizzico di sale

icone1 bicchierino di limoncello o di rum 

iconela scorza di mezzo limone grattugiata 

iconela scorza di mezza arancia grattugiata

Per la crema di ricotta

icone750 g di ricotta fresca

icone100 g di gocce di cioccolato

icone100 g di frutta candita

icone150 g di zucchero a velo

icone1 bustina di vanillina

iconequalche goccia di acqua millefiori 

iconeun pizzico di cannella

Per decorare

icone200 g di crema di ricotta 

iconestruffoli q.b.

iconeconfettini colorati q.b.

iconemiele q.b.

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

icone 1Mettete la farina in una ciotola e mescolatela con lo zucchero, il sale e la scorza grattugiata di arancia e limone, poi disponetela a fontana su una spianatoia e al centro fate una piccola cavità, mettete le uova e il tuorlo, lo strutto a pezzettini e il limoncello, impastate bene tutto in modo da avere un panetto liscio e omogeneo. Fate riposare l’impasto una mezz’oretta.

icone 1Nel frattempo preparate la crema di ricotta; mettete la ricotta in una ciotola e aggiungete poco alla volta tutti gli ingredienti, con un frullino elettrico fate diventare una crema.

icone 1Ora preparate gli struffoli che vi serviranno sulla crostata; prendete il vostro impasto, prendete una piccola quantità e poi rullateli su una spianatoia infarinata per fare dei cordoncini sottili, tagliateli a pezzettini grandi quanto piccole noccioline e poi dategli una forma rotonda.

icone 1Mettete gli struffoli su un telo infarinato e procedete così per tutto l’impasto.

icone 1Riprendete il resto del panetto di pasta  e mettetelo su un ripiano infarinato.

icone 1Stendete 2/3 della pasta dello spessore di circa 3-4 mm.

icone 1Con il mattarello sollevate la pasta stesa e posizionatela sulla tortiera, eliminate poi l’impasto in eccesso ritagliando accuratamente i bordi facendo scorrere il mattarello, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

icone 1Aggiungete la crema di ricotta, poi mettete sulla ricotta i struffoli preparati precedentemente.

icone 1Create delle strisce con un tagliapasta seghettato o anche con un coltello e adagiatele sulla superficie dello stampo incrociandole in modo da creare delle losanghe.

icone 1Infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. 

icone 1Trascorso il tempo prendete la crostata dal forno e fatela raffreddare per 10 minuti.

icone 1Dopo aggiungete il miele sopra e decorate con confettini colorati. 🙂

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 420 

 

 

Pandoro con crema caffè e cioccolato

pandoro

Pandoro con crema caffè e cioccolato

img_ingredienti INGREDIENTI

Per il lievitino

icone60 ml di acqua tiepida

icone50 g di farina Manitoba

icone13 g di lievito di birra fresco

icone10 g di zucchero

icone1 tuorlo a temperatura ambiente

Per il primo impasto

iconeil lievitino

icone225 g di farina Manitoba

icone1 uovo medio a temperatura ambiente

icone30 g di burro a temperatura ambiente

icone25 g di zucchero

icone5 g di lievito di birra fresco

icone2 cucchiai di acqua tiepida

Per il secondo impasto

iconeprimo impasto

icone225 g di farina Manitoba

icone100 g di zucchero

icone2 uova medie a temperatura ambiente

icone1 cucchiaino di sale fino

icone1 bacca di vaniglia

Per la sfogliatura

icone140 g di burro a temperatura ambiente

iconefarina q.b.

Per decorare

iconecrema al caffè

iconeguarnizione al cioccolato

iconezucchero a velo

PER LA CREMA AL CAFFÈ

icone500 ml di latte

icone50 g di burro a temperatura ambiente

icone6 tuorli d’uova

icone50 g di amido di mais

icone150 g di zucchero

icone1 bustina di vanillina

icone1 scorza di limone

icone3 tazzine di caffè

iconemezzo bicchierino di liquore Sambuca

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

icone 1Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.

icone 1Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.

icone 1Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.

icone 1Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).

icone 1Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.

icone 1Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.

icone 1Fate impastare nel robot per 10 minuti.

icone 1Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.

icone 1Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.

icone 1Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.

icone 1Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.

icone 1Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.

icone 1Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.

icone 1Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.

icone 1UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.

icone 1Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.

icone 1Nel frattempo che si raffredda preparate la crema al caffè, in una pentola mettete il latte, la vanillina, il burro e la scorza di 1 limone ben lavato, fatelo quasi bollire a fuoco moderato, dopo spegnete il fuoco e lasciate la scorza di limone ancora dentro per 5 minuti.

icone 1In una ciotola mettete i tuorli d’uovo, lo zucchero, l’amido di mais e con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, poi togliete la scorza di limone dal latte e aggiungete la crema spumosa che avete realizzato con le uova lo zucchero e l’amido di mais, rimettete tutto sul fuoco e mescolate bene, ora aggiungete il caffè e la Sambuca, quando risulterà densa toglietela dal fuoco e fate raffreddare.

icone 1Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema al caffè, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, spolverizzatelo con zucchero a velo e infine guarnite con il cioccolato.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 680

Con questa ricetta partecipo al contest: Ricette di Natale del blog:

Una mamma che cucina.

contest verde

Polpettone in crosta

Polpettone in crosta

Polpettone in crosta


INGREDIENTI

*500 g di manzo macinato

*250 g di pane raffermo

*2 uova

*5 fette si sottilette

*150 g di prosciutto cotto

*100 g di prosciutto crudo

*100 g di parmigiano

*sale q.b.

*pepe q.b.

*1 rotolo di pasta sfoglia

*5 uova sode

*1 tuorlo

*latte q.b.

PREPARAZIONE

Per prima cosa, mettete le uova in una pentola con l’acqua e cuocete per 20 minuti, dopo cotte fate raffreddare.

Ora ammollate il pane raffermo in acqua fredda per 30 minuti, nel frattempo mettete la carne macinata in una ciotola, aggiungete il pane strizzato, le uova sbattute, il sale, il pepe e il parmigiano.

Impastate bene tutto in modo da ottenere un impasto omogeneo e bello compatto.

Prendete la carta da forno e stendete sopra l’impasto di carne macinata, dovete formare un rettangolo dove al centro metterete le uova sode tagliate a pezzetti, il prosciutto cotto, il prosciutto crudo, le sottilette, un poco di sale, pepe e infine una manciata di parmigiano.

Chiudete poi il composto arrotolandolo su se stesso iniziando dal lato lungo del vostro rettangolo.

Infornate a forno caldo 180° per 30 minuti.

Trascorso il tempo estraete il polpettone dal forno e fate raffreddare per 10 minuti.

Successivamente avvolgetelo nella pasta sfoglia e spennellatelo con un tuorlo d’uovo e un poco di latte ( serve per lucidare la pasta sfoglia ), rinfornate il polpettone ancora per 20 minuti.


PER OGNI 100 GRAMMI LE CALORIE SONO:

Calorie     316