Crea sito

Aceto alle More e Mayonese

Anche qui in Oregon abbiamo le more! …e tante!

11707447_10204262361214692_5078955093800981305_n

Tutti fanno i soliti dolci, ma che ne dite di un’applicazione veloce che vi lascera’ sorpresi per la ricchezza e complessita’ di sapore?

Io c’ho fatto persino una mayonese leggera..

11742777_10204259732828984_9085212951510111689_n

La ricetta della mayonese base da 20 secondi la trovate qui:

Mayonese velocissima

Per la variante alle more:

Sostituite il succo di limone con un cucchiaino di Aceto di More frullato con una manciata di more fresche. Seguite le indicazioni come da ricetta per il resto. Ricordate che piu’ more mettete piu’ scura diventa: 7 o 8 grandi sono sufficienti.

Allora con 3 ingredienti facciamo l’aceto alle more.

INGREDIENTI 

125 gr di more fresche (o surgelate da fresche)

250 ml di aceto bianco (di riso, di vino bianco e meglio balsamico bianco)

2 cucchiaini di zucchero scarsi

11705378_10204262417416097_9125050733753565987_n

COME SI FA’:

Mettete le more in un pentolino e copritele con lo zucchero. Lasciatele cuocere a fuoco basso finche si cominciano a disfare, poi con una forchetta schiacciatele bene. Dovra’ diventare come una poltiglia.

Unite l’aceto e portate a bollore. Ridurre la fiamma e far cuocere per circa 10 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar riposare l’aceto finche’ a temperatura ambiente.

Filtrare attraverso un colino a maglia fine (i semi delle more sono amari) e mettere in frigo.

Lasciatelo riposare per 48 ore prima di usarlo per far intensificare il colore ed il sapore.

11238736_10204259734429024_719912207484015950_n

Enjoy!!

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.