Crea sito

Pasta con salmone e zucchine

La pasta con salmone e zucchine è un primo piatto molto semplice da realizzare ma al contempo ricco, gustoso e delicato. Un piatto che può essere consumato sia caldo che freddo ed è sempre buonissimo.
Scorri per scoprire la ricetta!

pasta con salmone e zucchine
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta con salmone e zucchine

  • 400 gzucchine
  • 300 gpasta
  • 150 gcarote
  • 150 gsalmone
  • 30 gcipolla
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 fogliealloro
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • Coltello
  • Tagliere
  • Padella
  • Pentola
  • Scolapasta
  • Cucchiaio
  • Cucchiaio di legno

Come fare la pasta con salmone e zucchine

  1. Per preparare la pasta con salmone e zucchine, per prima cosa occupati delle zucchine.

  2. Lavale, spuntale e tagliale a piccoli cubetti.

  3. Poi prendi le carote, spuntale, elimina la buccia, lavale e tagliale a cubetti.

  4. In una padella versa l’olio extravergine d’oliva e la cipolla tritata. Fai soffriggere per qualche minuto, quando la cipolla si sarà imbiondita aggiungi le zucchine e le carote.

  5. Aggiungi due foglie di alloro e aggiusta di sale e pepe.

  6. Fai cuocere fino a che sia le zucchine che le carote non diventeranno morbide. Se è necessario, prolunga la cottura con un po’ di acqua.

  7. Se utilizzi il salmone fresco, scottalo in una padella antiaderente con qualche goccia di olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale, quando sarà cotto aggiungilo alle zucchine e alle carote e lascia insaporire per 5 minuti.

    Se utilizzi il salmone in scatola, aggiungilo alle zucchine e alle carote a fine cottura e lascia insaporire per 5 minuti.

  8. Cuoci la pasta e scolala al dente, poi versala in padella. Salta per qualche minuto, impiatta e servi.

  9. Buon appetito!

Consigli

  1. Se hai il salmone fresco tanto meglio, in questo caso si allungano i tempi di cottura ma la qualità del piatto sarà sicuramente superiore.

  2. Puoi arricchire il piatto aggiungendo, al momento dell’impiattamento, della buccia di limone grattugiata e qualche fogliolina di rucola.

  3. Come ho detto nell’introduzione, questo piatto può essere mangiato anche freddo, in questo caso, dopo aver saltato la pasta con il condimento dovrai farla raffreddare completamente, poi aggiungi qualche cubetto di formaggio a pasta filata, un po’ di mais, rucola e fai riposare in frigo per un’ora prima di consumare. Al momento dell’impiattamento completa con una spruzzata di succo di limone.

  4. Puoi usare qualsiasi formato di pasta, ma penso che la pasta corta si sposi meglio con la ricetta, specialmente se la si vuole consumare fredda.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.