Torta Caprese al Cioccolato – Ricetta Napoletana

La torta caprese è uno dei dolci più amati e preparati nella mia città, ma molto apprezzata anche nel resto d’Italia. Le sue caratteristiche sono una consistenza umida, scioglievole che contrasta splendidamente con i pezzettini di mandorle (non viene usata farina, ma esclusivamente mandorle tritate) ed un profumo inconfondibile di nandorle e cioccolato fondente; la caprese inoltre si connota per non essere una torta alta, ma piuttosto bassa, anche se non per questo meno soffice o leggera. Non è un dolce dalla preparazione particolarmente complicata, ma occorre rispettare alcune semplici regole (che risultano però fondamentali): non usare per nessun motivo il lievito in quanto la sofficità è data dagli albumi montati a neve e dalla lavorazione che fa sì che venga incorporata molta aria, usare uova a temperatura ambiente, non prolungare troppo la cottura per evitare un dolce dolce secco ed asciutto, utilizzare ingredienti di qualità che regaleranno intensità ai diversi aromi che caratterizzano la caprese, montare bene gli albumi che sono la chiave della sofficità della torta, in ultimo è fondamentale divertirsi!

Figlia di Gatta

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Uova (a temperatura ambiente) 5
  • Mandorle pelate 250 g
  • Cioccolato fondente 250 g
  • Zucchero 200 g
  • Burro 200 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Strega liquore 10 ml

Preparazione

  1. Con il mixer, frullate le mandorle con metà dello zucchero, per pochi istanti, affinché le mandorle non si surriscaldino, rilasciando l’olio.

  2. In una ciotolina, fondete a bagnomaria il burro con il cioccolato tritato e mettete da parte.

  3. In una ciotola, montate i tuorli con lo zucchero rimasto, ottenendo un composto chiaro e spumoso.

  4. Aggiungete il cioccolato fuso con il burro. Unite le mandorle tritate, con le fruste al minimo della velocità.

  5. In ultimo, aggiungete la vanillina e lo strega.

  6. Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. Uniteli, aiutandovi con una spatola, in più riprese al composto, con movimenti delicati dal basso verso l’alto, per evitare di smontare il tutto.

  7. Preriscaldate il forno a 200°C. Imburrate e cospargete di cacao una teglia di 24 cm di diametro e versateci il composto. Infornate per 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 160°C e proseguite la cottura per circa 35 minuti.

  8. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. Una volta fredda, cospargete di zucchero a velo.

Consigli

Se non riuscite a reperire le mandorle, che dovranno essere quelle spellate, o non avete il mixer per tritarle, potete utilizzare la farina di mandorle. Se non amate lo strega, omettetelo. È consigliabile, prepararla il giorno prima e conservarla sotto una campana, per dare il tempo ai sapori di assestarsi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.