Biscotti di Frolla Montata al Cacao

Frolla Montata è uno degli impasti più usati nella realizzazione di biscotti, perché vi permette di ottenere un prodotto estramamente scioglievole al palato. Questi biscotti portano il nome di “frolla montata” perché il procedimento prevede che si parta da una montata di burro, che deve essere molto morbido nella classica consistenza “a pomata”, e zucchero a velo. Sono squisiti serviti a colazione con il latte, ma risultano ideali anche gustati a merenda con una tazza di tè. In questa versione, ve li presento al cacao, il cui aroma si sposa benissimo con la burrosità dell’impasto. Provateli e sono certa che la loro scioglievolezza saprà conquistarvi!

Figlia di Gatta

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Uova (a temperatura ambiente) 60 g
  • Tuorli 20 g
  • Farina 00 400 g
  • Cacao amaro in polvere 40 g
  • Zucchero a velo 220 g
  • Miele millefiori 1 cucchiaino
  • Burro 270 g
  • Vanillina 1 bustina

Preparazione

  1. In una ciotola, o nella planetaria, montate il burro molto morbido, con lo zucchero a velo, fino ad ottenere una crema spumosa.

  2. Aggiungete alla montata di burro, le uova battute leggermente con i tuorli, a filo e con le fruste in movimento, al minimo della velocità.

  3. Unite il miele e la vanillina, sempre con le fruste in movimento.

  4. Aggiungetein ultimo, la farina setacciata con il cacao e non prolungate il movimento delle fruste, a questo punto, ma solo fino ad ottenere un impasto omogeneo.

  5. Aiuntandovi con una sparabiscotti, oppure con una sac à poche con bocchetta rigata, formate i vostri biscotti su una placca, non troppo vicini tra loro. Ponete la placca in frigorifero almeno per 45 minuti.

  6. Preriscaldate il forno a 180°C. Infornate i biscotti per circa 8 minuti. Sfornateli e con una paletta, poneteli su una gratella oppure su un vassoio e lasciateli raffreddare. A piacere potete cospargeli di zucchero a velo.

Consigli

Vi consiglio di estrarre il burro dal frigorifero, affinché risulti morbido e lavorabile, oppure di riscaldarlo in microonde per qualche istante, facendo attenzione in entrambi i casi, a non scioglierlo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.