Straccetti di pollo con i carciofi

Se preferite le carni bianche a quelle rosse e siete amanti della verdura, questa è la ricetta che fa per voi.

Gli straccetti di pollo con i carciofi sono, infatti, un piatto unico semplice e completo, perfetto in quanto vi consente di servire insieme al secondo anche il contorno.

Una preparazione facile ed abbastanza veloce il cui risultato sarà una pietanza gustosa in cui il sapore particolare dei carciofi si unisce a quello, a volte un po’ anonimo, del pollo. Il tutto darà vita ad un eccezionale mix di sapori.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

4 fettine di pollo tagliate sottili
2 carciofi grandi (oppure 4 se sono piccoli)
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1 limone
olio e.v.o., farina, sale e pepe q.b

Preparazione

Iniziate con la preparazione dei carciofi. Per la pulizia potete trovare qui le istruzioni. Se avete poco tempo a disposizione consiglio di utilizzare quelli surgelati che potete trovare già in spicchi pronti da mettere in padella e vi assicuro che sono altrettanto validi.

Nel caso abbiate optato per l’uso dei carciofi freschi dopo averli puliti tagliateli a spicchi o a fettine e teneteli in acqua e limone per evitare che diventino neri.

In una capiente padella versate un bel “giro” di olio e.v.o e fatevi soffriggere l’aglio ed il prezzemolo finemente tritati per qualche minuto. Attenzione a non farli bruciare! Scolate bene i carciofi e trasferiteli nella padella, aggiustate di sale e di pepe, chiudete con un coperchio ben aderente in modo che trattengo il vapore prodotto all’interno della padella facilitandone la cottura. Mescolate di tanto in tanto e, nel caso si rendesse necessario, aggiungete un po’ di acqua per evitare che si asciughino troppo.

Nel frattempo tagliate le fettine di pollo riducendole in straccetti. Nel caso fossero un po’ spesse potete usare un batticarne per assottigliarle e renderle più tenere.

Infarinare e far rosolare in olio e.v.o. utilizzando un’altra padella antiaderente oppure potete impiegare la stessa padella utilizzata per cuocere i carciofi mettendoli da parte quando saranno cotti.

Lasciate cuocere gli straccetti a fuoco vivace per qualche minuto e, comunque, finché non saranno ben rosolati salate e pepate a piacere.

A questo punto riunite i due ingredienti e fate insaporire saltando il tutto per un paio di minuti.

Se lo gradite, prima di togliere la padella dal fuoco potete aggiungere del succo di limone e lasciarlo evaporare, oppure se preferite un sapore più delicato al posto del succo potete grattugiavi un po’ di scorza di limone e far amalgamare.

…un suggerimento

Se volete provare qualcosa di diverso potete sostituire i carciofi con i topinabùr che come forse saprete hanno un sapore che vi si avvicina molto. Qui vi spiego come prepararli.

/ 5
Grazie per aver votato!