Crea sito

Pizze rustiche al vino con ricotta e pomodori secchi

Le “pizze rustiche al vino con ricotta e pomodori secchi” sono delle pizze coperte, con un’impasto dal gusto più particolare che ben si abbina al ripieno di ricotta di pecora e pomodori secchi.

Le pizze, di qualunque genere esse siano, sono sempre gradite soprattutto se fatte in casa. Spesso, quando non so cosa preparare per cena, propongo le pizze e subito tutti danno il loro pieno consenso.

In questo caso le “pizze rustiche al vino con ricotta e pomodori secchi” hanno meritato il bis a breve tempo.

 

 

Pizze rustiche al vino con ricotta e pomodori secchi

 

 

Ingredienti

Per l’impasto

Farina di semola rimacinata Kg 1

Sale 2 cucchiaini

Zucchero 1 cucchiaino

Lievito di birra secco 1 bustina

Olio evo 2 cucchiai

Acqua a temperatura ambiente ml 250 (circa)

Vino bianco ml 300

Per la farcia

Ricotta fresca di pecora g 600

Caciocavallo grattugiato g 100

Pomodori secchi semplici oppure conditi (Clicca Qui)

Cipolla fresca

Olio evo

Preparazione

Impastare tutti gli ingredienti, avendo cura di non mettere a contatto il lievito con il sale e di aggiungere altra acqua o vino se l’impasto risulta molto sodo.

Impastare fino ad ottenere una pasta compatta e mettere a riposare per circa 20 minuti.

Riprendere la pasta e rimpastare nuovamente. Dopodiché, formare una palla e mettere a lievitare in una ciotola coperta da pellicola in un posto riparato.

N.B: L’impasto può essere preparato anche il giorno prima e conservato in frigo, dove lieviterà lentamente. L’importante è che si riporti a temperatura ambiente, uscendolo dal frigo diverse ore prima dell’utilizzo.

Nel frattempo preparare la farcia, mettere la ricotta in una ciotola, schiacciarla con la forchetta per renderla fine e più cremosa e aggiungere il caciocavallo, i pomodori secchi, poca cipolla tritata e un po’ d’olio.

Quando la pasta è ben lievitata, dividerla in circa 16 pezzi e formare delle palline.

Il procedimento successivo è il seguente: stendere le palline due alla volta formando dei dischi; distribuire su di un disco di pasta un po’ di farcia, lasciando il bordo libero; coprire con l’altro disco; sigillare bene i bordi con le dita; fare un taglietto in superficie al centro; adagiare il prodotto ottenuto su una teglia.

Quando tutte le pizze sono preparate, infornare a circa 220° fino a doratura.

A piacere si possono spennellare in superficie con olio.

Pizze rustiche al vino con ricotta e pomodori secchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.